Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Con il prossimo primo luglio saranno operativi i nuovi vertici di due strutture fondamentali dell’Azienda socio-sanitaria Sette Laghi

L’ingegner Giovanni Poggialini, già a capo dell’Ufficio Tecnico e Patrimonio va ad assumere il ruolo di Dirigente dell’Area Controllo di Gestione e Programmazione, settore decisivo per pianificare correttamente lo sviluppo dei servizi sanitari sul territorio di competenza. 

Al suo posto alla Struttura Complessa Tecnico-Patrimoniale è stato nominato l’ingegner Roberto Guarnaschelli attuale Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione che vigila sulla sicurezza del lavoro in azienda.

Giovanni Poggialini, 44 anni, biellese, ingegnere biomedico, è in ASST Sette Laghi da due anni prima come Operation Manager e poi come Dirigente della SC Tecnico Patrimoniale. In precedenza ha svolto numerosi e rilevanti incarichi in diverse strutture del SSR del Piemonte da ultimo alla ASL di Biella.  

Roberto Guarnaschelli, 49 anni, originario di Broni (PV) si è laureato in ingegneria edile all’Università di Pavia e ha conseguito numerosi master e attestati di specializzazione presso prestigiose istituzioni accademiche italiane. Opera nel SSR lombardo dal 2011. E’ in ASST Sette Laghi dal dicembre 2020 proveniente dall’ASST di Crema. 

“Durante la pandemia – ha sottolineato Gianni Bonelli, Direttore Generale di ASST Sette Laghi – questa azienda ha dato prova straordinaria di resilienza e di capacità di adattamento a situazioni del tutto nuove affrontando e vincendo sfide difficili. Ora abbiamo il compito di consolidare le nostre infrastrutture e di rendere tutta la complessa macchina sempre più performante ma anche agile e diffusa sul territorio. Solo così sapremo rispondere pienamente alle esigenze di un’utenza sempre più attenta ed esigente. La riorganizzazione dell’area tecnica e di pianificazione strategica dell’azienda era un passaggio indispensabile in questa direzione e sono lieto che a guidare questa transizione siano due risorse già in forza al nostro organico che hanno dimostrato ampiamente le loro qualità tecniche, operative e relazionali. A Giovanni Poggialini e Roberto Guarnaschelli – conclude Bonelli – va a nome di tutta l’azienda il mio più sincero augurio di buon lavoro.”  

Share Button