Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

image007Il presidio ospedaliero Macedonio Melloni, parte dell’Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli di Milano, assieme a Skype ha avviato un progetto per aiutare le neomamme a restare in contatto con le famiglie e gli amici nei giorni successivi al parto.

Circa 3.000 future mamme ogni anno scelgono il Macedonio Melloni per partorire e da oggi avranno un vantaggio in più: grazie ai videotelefoni touchscreen di Skype, infatti, anche chi ha amici e parenti che vivono lontano o all’estero, potrà condividere da subito la gioia della nascita, i primi vagiti del nuovo arrivato e anche i primi sorrisi.

L’ospedale ha previsto all’interno della struttura apposite aree dove le neomamme potranno in tutta tranquillità e riservatezza videochiamare i propri cari e far conoscere loro il neonato. I videotelefoni sono dotati di uno schermo touchscreen da 7 pollici e di un’interfaccia a icone semplificata che permette con pochi “tocchi del video” di effettuare chiamate e videochiamate ad altri utenti Skype, gratuitamente. Nel caso parenti e amici non abbiano Skype è possibile chiamare numeri di rete fissa e cellulari, a tariffe convenienti. I dispositivi inoltre integrano una Webcam e il microfono, in questo modo non occorre nessun ulteriore accessorio per chiamare.

E’ stata realizzata anche una guida per aiutare le neomamme a utilizzare Skype e i videotelefoni. La guida sarà resa disponibile presso le postazioni o prima del ricovero a chi ne ha bisogno.

Inoltre il Macedonio Melloni ha recentemente annunciato il progetto “Percorso Nascita”, che prevede l’assistenza alle famiglie durante gravidanza, parto, nascita e un sereno ritorno a casa. L’integrazione dei videotelefoni Skype in questo progetto semplificherà i contatti tra la neomamma e l’ostetrica che potrà così assisterla, oltre che con visite a domicilio, anche a distanza sfruttando il servizio di videochiamata gratuita.

Nessun articolo correlato
Share Button