Print Friendly, PDF & Email

Il 27 marzo Italian Resuscitation Council, società scientifica accreditata dal Ministero della Salute che riunisce esperti in rianimazione cardiopolmonare, presenterà ai medici, agli infermieri, agli operatori sanitari, ai professionisti del soccorso e ai soccorritori volontari le nuove linee guida europee per la rianimazione cardiopolmonare, sviluppate da ERC sulla base delle raccomandazioni di International Liaison Committee on Resuscitation, consensus mondiale sul trattamento dell’arresto cardiaco, basato sulle evidenze scientifiche.

La redazione delle nuove linee guida, che sono aggiornate ogni 5 anni sulla base delle evidenze scientifiche relative ai dati epidemiologici e alle misure più efficaci di intervento, ha visto il coinvolgimento anche degli esperti italiani di Italian Resuscitation Council: Giuseppe Ristagno, Andrea Scapigliati, Federico Semeraro, Claudio Sandroni, Tommaso Pellis e Daniele Trevisanuto. Ha collaborato inoltre Tommaso Scquizzato, studente di medicina.

I relatori di IRC presenteranno le nuove linee guida sabato 27 marzo nel webinar in programma a partire dalle 9.45. La presentazione è stata organizzata in occasione della pubblicazione della versione integrale delle nuove linee guida sulla rivista scientifica “Resuscitation” e sul sito dell’European Resuscitation Council, l’associazione di riferimento per il settore a livello continentale, che fa parte di ILCOR e di cui IRC è membro. Quella di IRC sarà quindi la prima presentazione delle nuove linee guida in Italia. IRC provvederà inoltre alla traduzione e all’adattamento della versione italiana delle linee guida che sarà disponibile gratuitamente sul sito dell’associazione.

Ogni anno in Europa si stima siano colpite da arresto cardiaco oltre 400.000 persone con una sopravvivenza calcolata intorno all’8%. La percentuale di persone che assistono all’arresto cardiaco e che intervengono con le manovre salvavita è in media del 58% ma varia molto nei diversi Paesi. L’utilizzo dei DAE avviene solo nel 28% dei casi.

Diverse novità previste dalle nuove linee guida sono già state inserite, anche per iniziativa di IRC, nel disegno di legge sul primo soccorso che oggi è in attesa di una definitiva approvazione alla Commissione Igiene e Sanità del Senato, dopo aver già ottenuto il sì della Camera nel 2019.

Nessun articolo correlato
Share Button