Al via la campagna sms al 45517 “spingiamo l’acceleratore per fermare l’AIDS”

Print Friendly, PDF & Email

È un compleanno importante quello della LILA: la Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids compie trent’anni, tre decenni passati grazie ai propri volontari e attivisti, a combattere ogni giorno l’HIV e lo stigma sociale ma anche per l’accoglienza, i diritti, la solidarietà e la dignità di tutti e tutte, senza distinzione di status, nazionalità, orientamento sessuale.
Per contrastare l’infezione c’è però ancora molto da fare. Si stima che in Italia almeno una persona con HIV su quattro non sia consapevole del proprio stato, una condizione che mette a repentaglio la salute del singolo ritardando l’accesso alle terapie antiretrovirali e che aumenta il rischio di trasmettere,anche inconsapevolmente, l’infezione ad altre persone. Un tempestivo accesso alle cure permette invece alle persone con HIV di raggiungere uno stato di benessere simile a quello della popolazione generale e, soprattutto, di poter abbassare la viremia sotto i livelli di rilevabilità, una condizione che rende le persone HIV positive non più infettive.
Per questo la LILA promuove la campagna “Spingiamo sull’acceleratore per fermare l’Aids” e chiede a tutti un piccolo contributo per sostenerla con una raccolta fondi attiva dal 19 novembre al 2 dicembre, tramite telefonate ed SMS solidali al numero 45517. Obiettivi, come racconta anche il video che supporta questa campagna – realizzato con il contributo volontario della casa di produzione “Nichetti Film” e di Roberto Bernocchi per la direzione creativa, disponibile sul sito di LILA dal 19 novembre – sono il rafforzamento dei nostri servizi per la prevenzione, la diffusione di informazioni su tutti gli strumenti utili a sbarrare il passo alle nuove infezioni e la promozione dei nostri servizi, anonimi e gratuiti, per l’accesso al test rapido. Solo nel 2017 le nostre sedi locali hanno reso disponibili oltre duemila test rapidi per Hiv e HCV grazie al supporto di counselor e medici volontari. Il progetto della LILA prevede inoltre, una campagna social che – cogliendo anche l’occasione del primo dicembre, Giornata mondiale per la lotta contro l’AIDS – cercherà attraverso degli ambassador provenienti dal mondo della televisione, della musica e dello sport di dare voce a molti dei temi che ancora creano disinformazione intorno all’HIV: lo hashtag #incredibilemavero identificherà così alcuni dei miti da sfatare su HIV e AIDS mentre il link www.bit.ly/30LILA fornirà le risposte ad alcuni dei quesiti più comuni riguardanti la prevenzione Sul sito della LILA sarà inoltre possibile accedere a tutte le informazioni riguardanti il test, i servizi e le attività di LILA.

Nessun articolo correlato
Share Button