Print Friendly, PDF & Email

Il Gruppo Italfarmaco ha annunciato i dati preliminari positivi del suo studio EPIDYS su Givinostat, l’inibitore delle deacetilasi istoniche di proprietà dell’azienda, condotto in bambini maschi affetti da distrofia muscolare di Duchenne (DMD). L’obiettivo primario dello studio era valutare gli effetti di Givinostat nel rallentare la progressione della malattia in bambini maschi con DMD deambulanti di età pari o superiore a 6 anni in terapia steroidea cronica. Lo studio ha messo a confronto Givinostat con il placebo e ha soddisfatto l’endpoint primario dopo 18 mesi di trattamento nella popolazione target. I principali endpoint secondari sono risultati coerenti con l’endpoint primario funzionale. Givinostat ha continuato a mostrare un profilo di tollerabilità in linea con gli studi precedenti. I dati preliminari sono stati presentati dal Dott. Paolo Bettica, Chief Medical Officer del Gruppo Italfarmaco, il 25 giugno 2022 in occasione della Conferenza Annuale ibrida di Parent Project MuscularDystrophy.

Nell’ottobre del 2020, la Food and Drug Administration statunitense ha concesso a Givinostat la designazione di farmaco per “malattia pediatrica rara” per il trattamento della DMD. In precedenza, il farmaco aveva ricevuto anche la designazione di farmaco orfano dall’FDA e dall’EMA e la designazione Fast Track dall’FDA. Sulla base dei risultati dello studio, i quali dimostrano che l’aggiunta di Givinostat al trattamento steroideo comporta benefici clinici per i soggetti partecipanti, l’azienda ha in programma di incontrare le autorità regolatorie statunitensi ed europee per discutere il potenziale per la richiesta di autorizzazione all’immissione in commercio. L’azienda intende inviare prossimamente i risultati completi dello studio EPIDYS per la pubblicazione in una rivista peer-reviewed.

“Questi risultati preliminari dello studio di fase III per la DMD si aggiungono all’insieme dei dati che abbiamo raccolto negli ultimi anni e che hanno dimostrato esiti positivi in pazienti con DMD trattati conil nostro farmaco sperimentale, Givinostat, in combinazionecon steroidi. Si apre così un nuovo spiraglio di speranza per i bambini affetti da DMD, le loro famiglie e la comunità medica”, ha dichiarato Paolo Bettica, Chief Medical Officer del Gruppo Italfarmaco. “Ci troviamo di fronte a un’enorme esigenza medica insoddisfatta di nuovi farmaci per trattare questa malattia rara debilitante e, grazie ai risultati positivi, abbiamo in programma di incontrare le agenzie regolatorie per condividere queste evidenze e parlare del percorso da seguire per la richiesta di autorizzazione all’immissione in commercio. Siamo lieti di condividere con la comunità questi nuovi dati positivi dello studio EPIDYS e vorremmo ringraziare tutti gli stakeholder coinvolti”.

Lo studio clinico di fase III EPIDYS è uno studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato verso placebo, volto a valutare l’efficacia e la sicurezza di Givinostat in soggetti con DMD. Lo studio ha arruolato 179 pazienti maschi deambulanti con un’età media di 9 anni e in terapia steroidea stabile da almeno 6 mesi. I pazienti sono stati randomizzati con un rapporto di 2:1 e trattati in modo cronico con una sospensione orale di Givinostat o placebo per un periodo di 18 mesi. Di questi, 120 bambini maschi hanno costituito la popolazione target.

Share Button