Print Friendly, PDF & Email

Stratasys ha presentato una stampante 3D che definisce un nuovo standard per gli operatori sanitari e i produttori di dispositivi medici combinando più applicazioni in un unico sistema. Grazie alle capacità multimateriali e multicolore, la stampante 3D J5 MediJet di Stratasys consente agli utenti di creare modelli anatomici 3D con un elevato livello di dettaglio e guide di perforazione e taglio con un software di segmentazione di terzi con autorizzazione 510 (k). Le guide e i modelli sono certificati come sterilizzabili e biocompatibili e la stampante è economica e abbastanza compatta da adattarsi anche ai laboratori più piccoli. 

La nuova stampante supporta il materiale DraftWhite per applicazioni mono-materiale più convenienti, così come una gamma completa di nuovi materiali flessibili, rigidi, a colori e trasparenti. Le sue capacità multi-materiale supportano una vasta gamma di applicazioni di modellazione medica su un’unica piattaforma ideale per l’ufficio, riducendo i costi di esternalizzazione o la necessità di più stampanti.

“Questa stampante 3D specifica per applicazioni in campo medico, ideale per l’ufficio e conveniente, offre agli ospedali di piccole e medie dimensioni l’accesso a guide e modelli facilmente sterilizzabili, che possono essere introdotti direttamente in sala operatoria”, ha dichiarato Osnat Philipp, vicepresidente di Stratasys per il settore sanitario. “Crediamo inoltre che la stampante J5 MediJet possa aiutare i fabbricanti del settore a commercializzare più velocemente dispositivi innovativi, fornendo modelli per i test di riferimento e per dimostrazioni di prodotto con repliche che mostrano le patologie effettive che i dispositivi sono destinati a trattare”

La stampante J5 MediJet è certificata con i principali pacchetti software di segmentazione DICOM approvati 510 (K) per l’utilizzo nella diagnostica clinica. Inoltre, è in grado di stampare materiali biocompatibili certificati per un contatto limitato con tessuti e ossa, per il contatto permanente con la pelle in assenza di lesioni e per i percorsi dei gas dei dispositivi respiratori utilizzati nelle applicazioni sanitarie. I modelli MediJet possono anche essere sterilizzati con i metodi Steam, Gamma ed EtO specifici per il materiale di stampa.

Le sedi di produzione dell’hardware e dei materiali J5 MediJet hanno ottenuto la certificazione ISO 13485 per la progettazione e la fabbricazione di dispositivi medici.

Share Button