Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Royal Philips ha annunciato la sua piattaforma di terapia guidata dalle immagini Philips Azurion di nuova generazione, segnando un importante passo avanti nell’ottimizzazione delle prestazioni cliniche e operative del laboratorio e nell’espansione del ruolo di interventi guidati da immagini nel trattamento dei pazienti. Intuitivo, integrato ed efficiente, l’Azurion di nuova generazione avanza le capacità della piattaforma per migliorare ulteriormente la qualità e l’efficienza delle procedure interventistiche. La piattaforma Azurion ha già ottenuto una rapida adozione globale ed è stata utilizzata in oltre due milioni di procedure in tutto il mondo dalla sua introduzione tre anni fa.

Negli ultimi decenni, le pratiche cliniche in tutto il mondo si sono evolute per trattare con successo più pazienti ed eseguire procedure più complesse nei laboratori interventistici. Tuttavia, con più personale e tecnologie coinvolte durante queste procedure, gli ambienti di laboratorio interventistici possono diventare affollati e disordinati. Al fine di migliorare la concentrazione e il controllo del medico durante le procedure, Philips ha integrato tutti i sistemi e gli strumenti di laboratorio essenziali in questa nuova versione della piattaforma Azurion, rendendola un importante passo avanti nell’integrazione del laboratorio.

Prima nel settore, la piattaforma di terapia guidata dalle immagini Philips Azurion ora integra il controllo delle applicazioni di imaging, fisiologia, emodinamica e informatica, nonché il controllo intuitivo del gantry, a lato del tavolo, consentendo ai medici di controllare tutte le applicazioni compatibili con un solo tocco schermo durante l’esecuzione delle procedure. Ciò può eliminare la necessità per i medici di lasciare il campo sterile ed entrare in una sala di controllo adiacente, oltre a supportare un processo decisionale più rapido e meglio informato.
Semplificazione dell’imaging 3D durante le procedure interventistiche
Con questa piattaforma Azurion di nuova generazione, Philips introduce anche una nuova soluzione di imaging 3D chiamata SmartCT. Con SmartCT, gli utenti vengono guidati attraverso l’acquisizione delle immagini e possono rivedere e interagire con le immagini 3D simili a CT acquisite sul modulo touch screen a lato del tavolo utilizzando la visualizzazione 3D e gli strumenti di misurazione. Questi strumenti sono stati progettati per supportare procedure in una vasta gamma di domini clinici, tra cui neurologia, oncologia e procedure cardiovascolari. È stato dimostrato che l’uso di immagini 3D come 3D RA o Cone Beam CT durante le procedure interventistiche migliora i risultati e riduce la dose di radiazioni sia per il personale che per i pazienti.

“Il nostro obiettivo come azienda innovativa e leader del mercato globale nella terapia guidata dalle immagini è quello di superare i confini e stabilire nuovi standard di settore per offrire un’esperienza eccezionale ai medici, aiutandoli a fornire cure superiori a ogni paziente”, ha affermato Ronald Tabaksblat, Generale Manager Image Guided Therapy Systems di Philips. “Questo Azurion di nuova generazione rende le procedure cardiovascolari di routine più efficienti e supporta lo sviluppo di nuove tecniche minimamente invasive per il trattamento di malattie complesse come ictus, cancro ai polmoni e disturbi della colonna vertebrale”.

“La piattaforma integrata ci consente di eseguire in modo efficiente interventi complessi in qualsiasi momento utilizzando un’ampia gamma di funzioni come la co-registrazione IVUS e iFR”, ha affermato il dott. Alexander Becker, responsabile del laboratorio di cateteri cardiaci presso il Robert Bosch Hospital a Stoccarda, in Germania, e uno dei primi ospedali a sperimentare la nuova piattaforma. “L’uso del pannello di controllo da parte dell’esaminatore è intuitivo, combinando diverse fonti di informazioni per rendere la valutazione del paziente molto più semplice e veloce.”

Con la nuova piattaforma Azurion, i medici possono passare facilmente tra applicazioni di imaging, fisiologia, emodinamica e informatica, tra cui SmartCT e IntraSight, una suite completa di modalità iFR, FFR, IVUS e co-registrazione clinicamente testate. Il controllo della posizione completamente automatico consente ai medici di controllare in modo intuitivo la posizione del gantry e del tavolo, oltre a scegliere tra un’ampia gamma di parametri memorizzati. Il nuovo Azurion include anche funzionalità avanzate di sicurezza informatica, nuove funzionalità di visualizzazione di immagini ad alta definizione e servizi remoti e proattivi avanzati. La piattaforma è disponibile in tre versioni: integrando le varianti Azurion 3 e 7, Philips ora offre anche Azurion 5 per facilitare soluzioni ancora più personalizzate per soddisfare le esigenze specifiche dei clienti.

Share Button