Print Friendly, PDF & Email

Dare alle persone con diabete la possibilità di eliminare il peso delle continue decisioni terapeutiche a cui sono sottoposte. Superare la necessità di compiere operazioni come quella di doversi pungere il dito per la calibrazione della glicemia e regolare il supporto di insulina. In breve, rendere più facile e sicura la vita di chi deve convivere con il diabete, grazie ad alcune innovazioni tecnologiche “smart”, intelligenti.

Secondo i dati ISTAT 2020, in Italia oltre 3,5 milioni di persone soffrono di diabete, si stima che di queste circa 300.000 siano affette da diabete di tipo 1. La prevalenza è di circa il 5,9%, con un trend in lento aumento negli ultimi anni. Il diabete è più frequente fra gli uomini che fra le donne. Nel 2021, in Europa, oltre 1,1 milioni di decessi sono stati causati dal diabete, che rappresenta la quarta causa di morte nell’Unione Europea.

È con questo obiettivo che Medtronic in occasione dell’XI Convegno Nazionale della Fondazione AMD che si è tenuto da giovedì 19 fino a sabato 21 maggio presso il Rome Marriott Park Hotel di Roma – ha presentato il nuovo sistema di Smart CGM Guardian 4 System, che inaugura una nuova era per il controllo continuo e “smart” della glicemia.

“L’innovazione tecnologica sempre più integrata e al servizio del paziente. – spiega Luigi Morgese, Sr. Business Director Diabete di Medtronic Italia – Con il sistema Guardian 4 compiamo un ulteriore passo avanti nella gestione del diabete per migliorare la vita di chi ogni giorno deve convivere con questa patologia. Oggi con la tecnologia questo è possibile, con sempre meno carico gestionale, garantendo allo stesso tempo maggiore sicurezza e prevenzione. Vivere con il diabete è una sfida e questa innovazione consente di ridurre l’intervento dei pazienti assicurando loro una migliore qualità di vita”.

Il sistema di Smart CGM tiene infatti traccia dei livelli di glucosio nel sangue 24 ore su 24, 7 giorni su 7, rilevandoli a intervalli di pochi minuti, mediante un sensore di piccole dimensioni. Applicato sull’addome o sul braccio tramite un dispositivo di inserimento automatico, il sensore fornisce letture glicemiche e avvisi in tempo reale. Lo Smart CGM di Guardian 4 System è inoltre in grado di avvisare in anticipo la persona che lo indossa di potenziali eventi ipo- o iper-glicemici fino a 60 minuti prima del loro verificarsi, dando maggiore sicurezza nel controllo delle oscillazioni dei livelli di glucosio e fornendo la possibilità di prevenire le escursioni stesse. Tutte le informazioni e i dati sono visualizzabili dal paziente attraverso una semplice app sul proprio smartphone e possono essere inviate anche a fino a 5 persone di supporto.

“Il Guardian 4 System rappresenta un passo in avanti nel monitoraggio continuo della glicemia per le sue peculiari caratteristiche. – afferma il dottor Raffaele Mancini, Direttore UOSD Diabetologia di Catanzaro – Estremamente accurato, con il 99,9% delle sue misurazioni che ricadono nella zona A e B della griglia di Clarke, permette di assumere decisioni terapeutiche senza necessità di ricorrere al fingerstick. Inoltre, gli allarmi predittivi di eventi ipo/iperglicemici possono scattare addirittura un’ora prima e, cosa molto utile per chi pratica sport acquatici, può misurare in acqua fino a 2,4 metri. Consente la visione della glicemia su smartphone al paziente e la condivisione dei dati scaricati sulla piattaforma CareLink”.

Grazie a questo ulteriore e significativo passo verso l’automazione, le persone con diabete potranno disporre di una gestione preventiva e personalizzabile dei propri andamenti glicemici senza, al contempo, doversi più pungere il dito per misurazioni glicemiche prima di prendere decisioni terapeutiche. Le misurazioni e gli avvisi vengono infatti trasmessi al paziente in tempo reale, e sincronizzati in automatico con il software del paziente, connesso anche alle persone di supporto e consultabile dai  professionisti sanitari che seguono il paziente.

La ricerca e sviluppo di Medtronic non si ferma e continua il suo impegno nel migliorare la vita dei pazienti con diabete, entro la fine dell’anno, infatti, il sistema Smart CGM Guardian 4 verrà integrato con InPen: la penna per insulina intelligente integrata per persone con diabete in terapia con iniezioni giornaliere multiple di insulina MDI. La combinazione dei due dispositivi potrà fornire letture e avvisi sui livelli di glucosio in tempo reale correlate alle informazioni sulle dosi di insulina iniettate, mettendo a disposizione dei pazienti in terapia MDI tutto ciò di cui hanno bisogno per gestire il diabete attraverso un unico strumento. Le persone con diabete avranno la possibilità, attraverso un’unica visualizzazione, di accedere a tutte le informazioni in tempo reale, rendendo così più facile quantificare il dosaggio di insulina per gestire i propri livelli di glucosio.

In questo modo, Medtronic amplia la gamma delle opzioni terapeutiche per gestire il diabete, consapevole che innovazioni di questo tipo consentono di ridurre le azioni che i pazienti devono compiere per mantenere il loro stato di salute e offrendo loro un’esperienza terapeutica e tecnologica user-friendly che non comprometta gli esiti clinici.

Share Button