Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Il progetto C-Voice Mask, che ha permesso di trasformare una maschera da snorkeling in dispositivo di protezione individuale, utilizzabile con filtri di tipo FFP2 e FFP3, è tra i vincitori del Premio Innovatori Responsabili 2020 promosso dalla Regione Emilia-Romagna. Nata dalla collaborazione tra l’azienda Siropack Italia e il Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Bologna, la C-Voice Mask è stata premiata nella categoria “Resilienza Covid-19”, nuova sezione speciale del premio che ha selezionato le migliori esperienze di innovazione nate in risposta all’emergenza sanitaria.

La maschera è stata realizzata grazie alle competenze del Laboratorio di ricerca TAILOR, struttura di formazione e ricerca nata dalla collaborazione in corso tra il Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Bologna e Siropack Italia, azienda di packaging con sede a Cesenatico, in provincia di Forlì-Cesena. Il progetto è stato realizzato la scorsa primavera per dare sostegno al personale sanitario impegnato ad affrontare l’emergenza Covid-19 e proprio per questo è stato rilasciato in modalità “open source”: disegni, elenco dei componenti e istruzioni per il montaggio sono stati messi a disposizione di tutti online.

Il progetto C-Voice Mask, inoltre, è stato anche finanziato dalla Regione Emilia-Romagna all’interno del bando competitivo POR-FESR 2014-2020, con l’obiettivo di trasformare il prototipo realizzato in un prodotto certificato come dispositivo di protezione individuale. Sotto la guida del professor Marco Troncossi del Dipartimento di Ingegneria Industriale, il progetto riguarda un ulteriore sviluppo tecnologico della maschera e le attività di organizzazione della fase finale di industrializzazione.

Nessun articolo correlato
Share Button