Print Friendly, PDF & Email

E’ arrivato nelle librerie “Spazzoliamoci le idee”, edito da Mondadori, il primo libro della influencer del sorriso Clotilde Austoni, Odontoiatra Specialista in Chirurgia Odontostomatologica – meglio conosciuta dai suoi pazienti e dalla sua Community come “The Smiling Doctor” per la sua empatia e capacità di ascolto. Un volume unico nel suo genere, perchè rivoluziona con un approccio olistico l’informazione per la salute orale e la bellezza del sorriso, ma soprattutto, il rapporto con il dentista, che diventa un vero alleato del benessere, perchè “sorridere è vita!”. “Il mio sogno più grande è cancellare la paura di sorridere”, spiega l’autrice, che aggiunge: “Forse sto mettendo i primi mattoncini per rendere cool un tema finora considerato poco attraente: la salute e la bellezza del sorriso”.

“Ho creato il mio profilo Instagram durante la pandemia, per essere vicina non solo ai miei pazienti ma a chiunque ne avesse bisogno, offrendo un nuovo canale di comunicazione, dinamico, interattivo e aperto a chiunque avesse voglia di fare domande. Con questo spirito è nato anche Spazzoliamoci le idee, una rubrica di domande e risposte che continua ad essere l’appuntamento fisso del giovedì, anche oggi che le mascherine si portano di meno e si ricomincia a respirare un po’ di normalità”, spiega la Dottoressa Austoni.

E con la stessa chiarezza ed empatia, l’autrice ha trasferito nella sua prima opera editoriale tutti gli aspetti della sua esperienza, per dare vita a un libro scritto a due cuori: quello di una dottoressa che ha fatto dell’odontoiatria la sua professione e quello di una donna che ha scelto di trasformarla in una missione. Un volume che nasce dalla volontà di rendere più vicina e umana una disciplina troppo spesso viziata da cattiva conoscenza, paura e falsi miti, nella ferma convinzione che “rendere consapevoli le persone è la vera chiave per aiutarle a non avere paura di prendersi cura del proprio sorriso”.

Autostima, fiducia, sincerità, sono indispensabili per superare la paura del dentista attraverso un dialogo sereno, “costruendo insieme dei nuovi ricordi” e acquisendo la conoscenza del tipo di percorso terapeutico necessario. In linea con questo approccio, l’autrice fa leva su una comunicazione accattivante per raccontare l’esperienza della poltrona del dentista da una prospettiva inedita, che sfata alcuni dei falsi miti più diffusi. Non manca una decisa call to action ai genitori, per invitarli a prendersi cura della salute orale dei figli sin dalla prima infanzia, e un appello agli adolescenti, che vengono messi in guardia dalle fake news su Tik Tok.

Ciò che distingue davvero il libro “Spazzoliamoci le idee” è il suo approccio interdisciplinare ai temi legati al mondo del sorriso e alla salute orale, che vengono sviluppati non solo dal punto di vista medico, ma anche da quello psicologico e del rapporto dentista-paziente.

Nel capitolo “Tra filo e spazzolino” l’autrice spiega, ad esempio, tutti i segreti per una corretta igiene orale, quale tipo di spazzolino usare, i vantaggi del filo interdentale e degli scovolini, fino ad arrivare ai consigli per la “Smile Beauty Routine”, per trasmettere ai lettori “la volontà di scegliere consapevolmente di sorridere in modo sano”. E non mancano approfondimenti e consigli su temi di attualità, come: i denti storti, come prevenire le carie oppure affrontare la sensibilità dentale, il bruxismo, l’erosione dei denti, le afte, e molti altri aspetti della salute orale.

Altro tema fondamentale del libro, che attraversa tutti i capitoli per poi essere affrontato nel dettaglio in uno specifico, sono i miti da sfatare, che vanno di pari passo con le fake news di cui Internet è pieno. Il messaggio è semplice, ma preziosissimo: smettiamo di credere a “Dottor Google” e affidiamoci a un professionista serio, competente e con cui possiamo interfacciarci davvero.

In ultimo, ma non per importanza, si affronta il ruolo che il sorriso ha per la nostra autostima. “E’ importante accettarsi per come si è, ma quando non si riesce proprio a farlo, perchè un’imperfezione è motivo di disagio, bisogna sapere che esiste una soluzione. Dobbiamo indossare un sorriso che piaccia a noi, non agli altri.”

Un altro importante messaggio che Spazzoliamoci le idee vuole portare nella vita di ciascun lettore è l’appello a mettere il sorriso al centro della Beauty Routine, proprio come avviene quando ci prendiamo cura della pelle, dei capelli e di ogni altra parte del corpo. Una piacevole abitudine quotidiana per imparare a mantenere il sorriso bello e sano. L’obiettivo? Sorridere senza imbarazzi e paure, smettendo di tenere la mano davanti alla bocca e aprendoci a un sorriso aperto e contagioso.

La bulimia nervosa alterna momenti in cui ci si abbuffa di cibo ad altri dominati dal senso di colpa, che induce a mettere in atto azioni compensatorie, tra cui il vomito indotto. Purtroppo anche il sorriso ne risente: i succhi gastrici infatti, essendo acidi, corrodono i denti fino a renderli esteticamente poco piacevoli, sottili e sensibili agli stimoli termici. Che fare? L’autrice ci tiene a ricordare che è un percorso da intraprendere insieme, senza vergogna. Partendo da questa consapevolezza, tre sono i suoi preziosi consigli: riequilibrare il pH, utilizzare spazzolini a setole morbide, usare prodotti a base di fluoro e molecole re-mineralizzanti.

Oggi l’informazione corre on-line e soprattutto se si parla di Salute Orale, il rischio è quello di imbattersi in fake news che possono confonderci e fare danni. Per fare chiarezza, Clotilde Austoni, Odontoiatra sfata nel suo primo libro alcuni fra i più diffusi falsi miti sulla Salute Orale. Qualche esempio? Acqua e limone e/o bicarbonato sbiancano i denti; il collutorio risolve l’alitosi; le gengive sanguinano perché sono delicate; i denti storti sono solo un problema estetico; “se non ho dolore non ho carie”; “ho smesso di digrignare i denti”.

Share Button