Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Una svolta nella microscopia e nell’endoscopia rivoluzionerà presto lo studio dell’origine cellulare delle malattie, avanzando nel campo della medicina di precisione. Questo è l’obiettivo di CRIMSON, un progetto di ricerca transdisciplinare e transnazionale recentemente finanziato dalla Commissione Europea. Svilupperà il dispositivo di imaging biofotonico di prossima generazione per la ricerca biomedica, combinando tecniche laser avanzate con analisi dei dati di intelligenza artificiale. Questo innovativo microscopio fornirà mappe quantitative tridimensionali di compartimenti subcellulari in cellule viventi e organoidi e consentirà una rapida classificazione dei tessuti con una sensibilità biomolecolare senza precedenti. L’elevata velocità di acquisizione consentirà l’osservazione dei cambiamenti dinamici intra e intercellulari mediante imaging time-lapse. Il progetto CRIMSON, a partire dal 1 dicembre 2020, della durata di 42 mesi e con un budget superiore a 5 milioni di euro, simulerà anche futuri studi in-vivo e dimostrerà la capacità di immagine all’interno del corpo, realizzando un endoscopio innovativo e applicandolo a spessi ex-vivo campioni di tessuto. I risultati hanno un impatto sociale potenzialmente profondo, migliorando la qualità della vita dei pazienti e riducendo i costi dell’assistenza sanitaria pubblica. Un team multidisciplinare di organizzazioni leader a livello mondiale con integrazione verticale di tutte le competenze richieste compone il consorzio, coordinato dal Politecnico di Milano (Italia). Tre centri di ricerca, con esperienza di lunga data in fotonica, spettroscopia e microscopia non lineare, svilupperanno la tecnologia. Tre partner biomedici convalideranno il sistema di imaging su questioni biologiche aperte relative al cancro, come esempi paradigmatici di complessità ed eterogeneità di malattie cellulari. Quattro PMI innovative, tra cui un produttore di apparecchiature biomedicali, sfrutteranno commercialmente l’innovazione, creando così un vantaggio competitivo nella biofotonica europea mercato correlato per microscopi e strumenti di ricerca e sviluppo. Questo progetto ha ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione europea nell’ambito della convenzione di sovvenzione n. 101016923. Questa comunicazione riflette solo il punto di vista dell’autore e la Commissione non è responsabile dell’uso che può essere fatto delle informazioni in essa contenute

Nessun articolo correlato
Share Button