Print Friendly, PDF & Email

L’offerta Consip in campo sanitario si arricchisce con l’attivazione dei lotti 1 e 2dell’Accordo quadro per l’acquisizione di apparecchiature di radiologia, che mettono a disposizione delle strutture sanitarie pubbliche rispettivamente 232 Telecomandati per esami di reparto e 156 Telecomandati per esami di Pronto soccorso

Si tratta di una delle gare Consip realizzate nell’ambito della Missione 6 componente 2 “Innovazione, ricerca e digitalizzazione del Servizio Sanitario Nazionale” – “Investimento 1.1 – Ammodernamento del parco tecnologico e digitale ospedaliero” del PNRR,a seguito della raccolta dei fabbisogni effettuata dal Ministero della Salute con Regioni e Province autonome. Attraverso l’aggiudicazione di tali contratti, Consip contribuisce per circa il 90% al programma di sostituzione delle apparecchiature di diagnostica per immagini obsolete in uso presso le strutture sanitarie pubbliche.

L’Accordo avrà una durata di 12 mesi dalla attivazione, periodo durante il quale le strutture sanitarie potranno stipulare uno o più appalti specifici con gli operatori economici aggiudicatari.

Gli ordini saranno effettuati in base alla graduatoria di merito, fino ad esaurimento del massimale del singolo aggiudicatario, oppure direttamente da uno qualsiasi degli aggiudicatari, in caso di specifiche esigenze tecniche o cliniche adeguatamente motivate dalla singola amministrazione.

Tutte le apparecchiature disponibili sono di standard qualitativo elevato, grazie anche alla valutazione delle caratteristiche tecniche specifiche dell’apparecchiatura effettuate in gara, secondo regole e condizioni redatte in collaborazione con la Società Italiana di Radiologia Medica e Interventistica e la Associazione Italiana Fisica Medica.

L’AQ Radiologia – Telecomandati e polifunzionali comprende, inoltre, il lotto 3, che ha messo a gara 280 Sistemi polifunzionali per radiologia digitale diretta – DR, anch’esso di prossima attivazione.