Print Friendly, PDF & Email

Il dolore rappresenta un importante onere per il sistema sanitario e per la società. Solo in Italia, si stima che una persona su quattro soffra di dolore cronico. Il dolore grava sulle persone che ne soffrono, sui medici e sui caregiver che se ne prendono cura e in generale sulla società. La gestione del dolore rappresenta una tematica particolarmente complessa, al punto che spesso la soluzione più appropriata arriva dopo molti tentativi rispetto all’insorgenza della patologia.

È realizzato da Edra S.p.A con il supporto non condizionante di Viatris il primo progetto digitale interattivo che ospita contenuti, servizi e spazi di approfondimento completamente dedicati al dolore: alleviahub.it

Allevia, dal termine “alleviare” richiama il dolore in modo positivo, mette in risalto la leggerezza e suggerisce un senso di sollievo, che vuole essere la chiave di lettura del nuovo progetto di Edra S.p.A.

La piattaforma, caratterizzata da una navigazione estremamente user-friendly, nasce dall’esigenza di fornire al medico un servizio di guida e approfondimento a più livelli e sotto diversi punti di vista, stimolati dalla supervisione nei contenuti di un Board Editoriale Multidisciplinare composto da esperti di alto profilo.

Allevia mette infatti a disposizione: EDU, Canale di rapida consultazione ricca di contenuti editoriali e formativi funzionali ad un primo approccio al dolore; PLUS, Canale di informazione, approfondimento e aggiornamento altamente specializzato sulle tematiche del dolore; TEAM, Canale dedicato al dialogo e allo scambio tra tutti i medici coinvolti nella gestione del dolore in un’ottica multidisciplinare.

“Quando il dolore non è più solo un sintomo, ma diventa esso stesso patologia, il concetto di terapia si evolve – osserva Roberto Casale, Coordinatore Area Dolore SIMFER e Responsabile Scientifico del progetto Allevia-. Il dolore cronico riconosce infatti diversi meccanismi attraverso cui si instaura e, per poterli comprendere, e quindi per poter curare il dolore, abbiamo bisogno di conoscenze approfondite. La piattaforma Allevia testimonia la crescente attenzione verso il dolore inteso come patologia disabilitante. Mi piace sottolineare inoltre come la piattaforma Allevia sia la prima che in Italia metta il sapere delle professioni mediche specializzate a fattor comune, così da guidare anche le nuove generazioni verso una miglior gestione, e soprattutto comprensione, del dolore”.

È proprio a proposito di futuro nella sanità che Ludovico Baldessin, Chief Business & Content Officer di Edra S.p.A, ha commentato il go-live della piattaforma: “Fattori culturali e difficoltà cliniche ostacolano ancora il diritto a non soffrire, per il quale la Legge 38 da 11 anni rappresenta una pietra angolare. Allevia nasce per fornire una risposta efficace al professionista che sempre di più deve saper gestire i bisogni di una popolazione anziana o affetta anche da malattie cronico degenerative. Siamo grati a Viatris per il contributo non condizionante, che ci consente di poter guidare l’evoluzione della conoscenza e della gestione della cura del dolore”.

“Supportando questo progetto, vogliamo continuare a essere un partner di valore a fianco dei clinici, offrendo loro accesso a una piattaforma utile a conoscere, comprendere ed approfondire i diversi aspetti della patologia dolore e della sua gestione, facilitando al contempo la creazione di un dialogo continuo e costruttivo tra i diversi clinici che sono chiamati a gestire, spesso in comune, il percorso di cura del paziente” ha concluso Giovanni Bernardi, Head of Prescription Care Business Unit di Viatris Italia “Sappiamo infatti che molto può ancora essere fatto per migliorare sempre più la gestione di  questa patologia e Viatris vuole contribuire in modo concreto affinché ciò avvenga.”

Share Button