Print Friendly, PDF & Email

Cartilago, società di medicina rigenerativa in fase clinica fondata da Cube Labs, annuncia di aver ricevuto una Notice of Allowance da parte dell’Ufficio Marchi e Brevetti degli Stati Uniti.

La domanda, relativa a soluzioni iniettabili delle molecole rigenerative dermiche e condroprotettive sviluppate da Cartilago, integra il brevetto statunitense concesso nel giugno 2023 per le composizioni parenterali. Una volta concesso formalmente, questo secondo brevetto fornirà a Cartilago un’aggiuntiva protezione ad ampio spettro per le applicazioni nell’osteoartrite e nelle patologie correlate in un mercato chiave, rafforzando ulteriormente il portafoglio brevetti dell’azienda.

Filippo Surace (nella foto), CEO e fondatore di Cube Labs, ha commentato: “Siamo molto soddisfatti della decisione dell’USPTO di concedere un secondo brevetto a Cartilago, che fornirà una protezione aggiuntiva fondamentale per le nostre tecnologie modificanti la malattia per l’osteoartrite e la rigenerazione dermica, aggiungendo una copertura per i prodotti iniettabili in un mercato strategico come quello statunitense e segnando un importante ed ulteriore passo in avanti verso il mercato”.

L’Ufficio Marchi e Brevetti degli Stati Uniti ha comunicato l’intenzione di accogliere la domanda di brevetto n. 18/321.363 di Cartilago. Il brevetto appartiene alla seconda famiglia di brevetti di Cartilago e riguarda le terapie iniettabili in fase di sviluppo per l’osteoartrite e le indicazioni dermatologiche che stimolano la produzione di nuovo tessuto cartilagineo, nonché la generazione di matrice extracellulare e collagene e la produzione endogena di acido ialuronico.

Il brevetto sarà concesso una volta pagata da Cartilago la tassa di emissione e completate le necessarie formalità da parte dell’USPTO. La durata del brevetto si estenderà fino a settembre 2039. Altre domande di brevetto sono in corso in Europa, Cina e Giappone.