Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

“Nel terzo trimestre abbiamo continuato a portare avanti la crescita con grande successo. Al contrario, stiamo affrontando sfide nel settore della diagnostica. Stiamo affrontando risolutamente questi problemi e ci stiamo concentrando con forza sulla nostra eccezionale piattaforma di soluzioni Atellica sul miglioramento della crescita e della solidità degli utili. Sulla base del forte sviluppo del volume e della forza operativa della nostra azienda, stiamo confermando le nostre prospettive per l’anno fiscale 2019 ”, ha affermato Bernd Montag, CEO di Siemens Healthineers AG.

“Con la nuova configurazione del consiglio di amministrazione, saremo ben concentrati sulla prossima fase di attuazione della nostra strategia 2025. Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con Christoph Zindel nel consiglio di amministrazione. Sono convinto che con la sua vasta esperienza sarà di grande aiuto per espandere ulteriormente il nostro vantaggio nell’imaging medico. Allo stesso tempo, a nome di tutto il team Siemens Healthineers, voglio ringraziare Michael Reitermann per tutti i suoi contributi e la dedizione che ha dimostrato per la nostra azienda nel corso di molti anni, e gli auguro tutto il meglio per il futuro”, ha detto Montag.

Siemens Healthineers AG ha continuato il suo percorso positivo di crescita nel terzo trimestre dell’anno fiscale in corso 2019, iniziato a ottobre. Su base comparabile, vale a dire escludendo la conversione di valuta e gli effetti del portafoglio, i ricavi sono aumentati come nel precedente trimestre del 5,8 per cento rispetto all’anno precedente a quasi 3,6 miliardi di euro. Questa crescita è stata guidata in particolare dai segmenti di imaging e terapie avanzate. Dal punto di vista regionale, tutte le regioni hanno registrato una crescita, con un aumento significativo in Asia, Australia e una crescita molto forte in EMEA. Su base riportata, le entrate sono aumentate di oltre l’8%. L’utile rettificato, particolarmente influenzato dalla redditività considerevolmente più debole nel settore della diagnostica, è aumentato leggermente rispetto all’anno precedente, attestandosi a1 543 milioni di euro. Ciò si traduce in un margine di profitto rettificato del 15,2 percento per il terzo trimestre, rispetto al 16% dell’anno precedente. L’utile netto è aumentato del 20% a 353 milioni di euro, supportato da un eccellente andamento delle vendite, un’aliquota fiscale più bassa e interessi finanziari inferiori. L’utile base per azione è aumentato del 22%. Sulla base della performance aziendale di nove mesi nell’anno fiscale, la società conferma le sue previsioni per l’anno fiscale 2019.

In occasione dell’annuncio dei dati relativi al quarto trimestre del 2019 il 4 novembre 2019, la società presenterà anche la seconda fase della sua “Siemens Healthineers Strategy 2025”. La società ha presentato questa strategia durante i Capital Market Days a gennaio 2018.

Siemens Healthineers riporta i segmenti nel terzo trimestre
I ricavi del segmento Imaging sono saliti a quasi 2,2 miliardi di euro nel terzo trimestre, corrispondente a un aumento di oltre l’8% rispetto all’anno precedente su base comparabile. Questa performance è stata supportata da tutte le regioni segnalanti, con una crescita significativa in EMEA e Asia, Australia e una forte crescita nella regione delle Americhe. Per quanto riguarda le singole imprese, la tomografia computerizzata e l’imaging molecolare hanno registrato in particolare una forte crescita. Con il vento in controtendenza rispetto al positivo andamento delle vendite, il margine di profitto rettificato del 19,1% per il segmento Imaging ha raggiunto un buon livello rispetto all’anno precedente. Con il passaggio da Christoph Zindel al Consiglio di amministrazione di Siemens Healthineers AG, Andre Hartung assumerà il ruolo di Responsabile dell’area di business Diagnostic Imaging in vigore dal 1° ottobre 2019. Hartung si dirige all’interno di Diagnostic Imaging the Business Line Tomografia computerizzata dal 2015.

Nel settore della diagnostica, i ricavi del terzo trimestre sono aumentati di oltre l’1% su base comparabile, raggiungendo poco più di 1 miliardo di euro. La performance più debole nella regione segnalante nelle Americhe è stata compensata dalla fortissima crescita in Asia, Australia e dalla solida performance nella regione EMEA. Il margine di profitto rettificato del segmento ha raggiunto il 7,5% ed è stato influenzato principalmente dall’aumento dei costi di accelerazione per la soluzione Atellica e dagli effetti valutari negativi. Nei tre mesi fino alla fine di giugno, sono stati spediti oltre 450 sistemi Atellica Solution, raggiungendo nuovamente i valori del trimestre precedente. Il numero cumulativo dopo nove mesi ammonta ora a oltre 1.230 spedizioni. La compagnia prevede circa 1.800 spedizioni per l’intero anno.

Il segmento Advanced Therapies ha registrato ricavi per 378 milioni di Euro nel terzo trimestre. Su base comparabile, ciò corrisponde a un aumento del cinque percento rispetto al trimestre dell’anno precedente. Una crescita significativa è stata registrata in Asia, nella regione dell’Australia. Al 17,3%, il margine di profitto rettificato era superiore al dato dell’anno precedente.

Share Button