Print Friendly, PDF & Email

Prosegue l’impegno dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari trentina per garantire ai reparti degli ospedali trentini guide di comprovata esperienza e professionalità. Il direttore generale f.f. dell’Apss Antonio Ferro ha nominato due nuovi direttori di struttura complessa per gli ospedali di Tione e Trento/Borgo Valsugana. Si tratta di Gabriela Andrea Clementi, che guiderà l’Unità operativa di anestesia e rianimazione dell’ospedale di Tione e di Luigi Branca Vergano, nominato direttore dell’Unità operativa multizonale di ortopedia e traumatologia degli ospedali di Trento e Borgo Valsugana. I professionisti sono stati scelti sulla base dei colloqui selettivi, della valutazione dei curricula professionali e delle competenze organizzative e gestionali. Gli incarichi di direttore avranno durata quinquennale.

Gabriela Andrea Clementi è nata nel 1971 in Argentina. Si è laureata in medicina e chirurgia all’Università di Verona dove, nel 2005, si è specializzata in anestesia e rianimazione. La professionista ha lavorato per oltre 13 anni in Apss, prima all’ospedale Santa Maria del Carmine di Rovereto e dal 2017 all’ospedale Santa Chiara di Trento. Tra le due esperienze ha lavorato per quasi due anni all’Azienda ospedaliera di Mantova.  

Luigi Branca Vergano è nato a Brescia nel 1976. Si è laureato in medicina e chirurgia all’Università di Brescia nel 2002 e si è specializzato in ortopedia e traumatologia nel 2007 all’Università di Udine. Ha maturato un’esperienza nel settore dell’ortopedia e della traumatologia di oltre 12 anni, lavorando principalmente all’ospedale di Cesena dell’Ausl Romagna dove era responsabile della struttura semplice di traumatologia.

Con queste due nuove nomine sono quindi nove i nuovi primari nominati nel 2021. Si lavora alacremente anche per assegnare i posti lasciati dai direttori di struttura complessa che sono andati recentemente in pensione. Il prossimo 6 agosto si terranno i colloqui per la direzione dell’U.o. di ginecologia e ostetricia dell’ospedale di Cavalese e tra settembre e ottobre ci saranno altre tre selezioni per la geriatria di Trento, la chirurgia generale di Rovereto e la medicina interna dell’ospedale di Tione.

Share Button