Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Giuseppe Gagliardi è il nuovo Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione di Rovigo e Trecenta.

Nato il 12 luglio 1963, si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Padova, nel 1993, dove successivamente consegue una doppia specializzazione in Medicina dello Sport, nel 1997 e in Anestesia e Rianimazione, nel 2001. Sempre presso l’Università padovana, nel 2007, consegue un Dottorato di ricerca in Farmacologia, Tossicologia e Terapia Rianimativa ed Intensiva, infine, consegue un Master di II livello in Terapia Antalgica, nel 2015, presso l’Università degli Studi di Firenze.  

Inizia il suo percorso lavorativo nel 1993, ricoprendo incarichi come medico per la continuità assistenziale presso alcune Ulss Venete. Dal 1998 al 2002 ha effettuato attività assistenziale come specialista in formazione di Anestesia e Rianimazione, presso l’Azienda Ospedaliera di Padova, dove successivamente diventerà dirigente medico a tempo pieno e direttore di struttura semplice di Terapia Polivalente, dal 2009 al 2015. Dal 2017 ad oggi, è Direttore della struttura complessa di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale Santa Maria degli Angeli di Adria, assumendo un incarico ad Interim presso la stessa UOC, nell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Rovigo.   

Inoltre, è professore a contratto nel Corso di Laurea in Infermieristica dell’Università di Padova, con sede a Rovigo, nell’insegnamento di Farmacologia. È stato autore e coautore di svariati articoli e testi, di carattere scientifico, editi a stampa, relatore a seminari, corsi di aggiornamento, congressi e convegni, sia nazionali che internazionali.

“La UOC Anestesia e Rianimazione è uno dei reparti strategici di ogni Ospedale, e lo abbiamo visto ancora di più nell’ambito dell’emergenza da Covid-19 – dice il Direttore Generale dr. Antonio Compostella – si tratta di un reparto particolare, diviso fra l’attività di anestesia nelle sale operatorie; l’attività di terapia antalgica, nella lotta al dolore croniche e acuto; l’attività di Terapia Intensiva per i pazienti cosiddetti critici. Auguro quindi buon lavoro al dr. Giuseppe Gagliardi, ringraziando nel contempo il dr. Flavio Michielan, che l’ha preceduto e che è stato suo maestro, per l’ottimo lavoro svolto”. 

Share Button