Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

The European House – Ambrosetti e Sofinnova Partners sono lieti di annunciare che la città di Milano è stata selezionata per ospitare BioEquity Europe nel 2022. BioEquity Europe è uno degli eventi più importanti del continente per i principali investitori globali di venture capital e startup nel settore biofarmaceutico europeo. L’annuncio è stato fatto in una conferenza stampa tenutasi oggi presso il Milano Innovation District.

Con questa iniziativa, The European House – Ambrosetti e Sofinnova Partners, una delle principali società europee di venture capital nel settore delle scienze della vita con sede a Parigi, Londra e Milano, sostengono ancora una volta il potenziale dell’ecosistema italiano delle scienze della vita e lavorano per garantire nuove opportunità di crescita.

Dopo mesi di lavoro per portare l’ecosistema italiano delle scienze della vita ad un livello più alto e costruire una rete di eccellenza biotecnologica e di competenze scientifiche sul territorio, siamo entusiasti di annunciare che l’edizione 2022 di BioEquity Europe si terrà a Milano.

“Sono stati mesi molto intensi di incontri e scambi per la valorizzazione della candidatura, che hanno coinvolto la comunità italiana delle scienze della vita, insieme a molti dei principali attori dell’ecosistema nazionale della ricerca scientifica e dell’innovazione, rappresentanti delle istituzioni e importanti attori della ricerca e del mondo accademico, dell’impresa e della finanza.

E’ con grande orgoglio che oggi possiamo annunciare che la nostra candidatura ha avuto un grande successo e che l’Italia ospiterà per la prima volta BioEquity Europe 2022″. Ha dichiarato Valerio De Molli, Managing Partner and CEO, The European House – Ambrosetti “Questo risultato ci mostra, ancora una volta, quanto sia essenziale lavorare insieme e fare rete a livello nazionale. Iniziamo ora una nuova fase del percorso, che ci vedrà impegnati a lavorare per dare forma all’ecosistema nazionale delle scienze della vita per far leva su questa grande opportunità e costruire una presenza sempre più forte dell’Italia nel panorama europeo delle scienze della vita.”

“Siamo orgogliosi di aver svolto un ruolo fondamentale nel portare questo importante evento a Milano”, ha dichiarato Graziano Seghezzi, Managing Partner di Sofinnova Partners. “BioEquity è un importante riferimento nel settore biotech. La scelta di Milano come sede dell’edizione 2022 è una significativa pietra miliare per il biotech italiano e un’ulteriore dimostrazione dell’impegno di Sofinnova Partners nel contribuire alla continua crescita di un fiorente ecosistema biotech in Italia”.

“Gli Organizzatori di BioEquity Europe hanno il piacere di portare a Milano il nostro importante forum internazionale. Il Regional Host, guidato da The European House – Ambrosetti, ha fatto un’ottima scelta per l’ingresso di Milano nella comunità di BioEquity. Non vediamo l’ora di contribuire a rendere Milano un importante ecosistema dell’innovazione e di renderla visibile alla comunità globale degli innovatori e degli investitori nel settore delle Scienze della Vita” ha dichiarato David Flores, Co-fondatore, Presidente e CEO di BioCentury.

La conferenza stampa si è svolta nell’ambito della sesta edizione del Forum tecnologico Life Sciences, svoltasi dal 29 settembre al 1° ottobre. A seguito della conferenza stampa, si è tenuta la sessione conclusiva del Forum sul tema “Il futuro delle Biotecnologie”, con la partecipazione di: Andrew Hessel (President, Humane Genomics Inc), Graziano Seghezzi (Managing Partner, Sofinnova Partners), Francesca Pasinelli (Direttore Generale, Fondazione Telethon), Gabriella Camboni (CEO, BiovelocITA), Alessio Beverina (Segretario, VC Hub; Founder & General Partner, Panakes Partners) e Valerio De Molli (Managing Partner e CEO, The European House – Ambrosetti).

La Life Sciences Community è la piattaforma di riferimento di The European House – Ambrosetti per i temi legati alla ricerca e all’innovazione nelle Scienze della Vita in Italia.

Nata nel 2015, la Community Life Sciences è attiva con la missione di “contribuire alla valorizzazione della ricerca e dell’innovazione nel settore delle Scienze della Vita in Italia, promuovendo i centri di eccellenza e mettendo in rete gli stakeholder nazionali per favorire il trasferimento delle conoscenze, lo sviluppo di nuove progettualità e migliorare il posizionamento e la competitività del sistema-Paese a livello internazionale”.

La Community Life Sciences opera con l’intento di essere una piattaforma multi-stakeholder – dove attori industriali, istituzionali, del mondo della ricerca, dell’università e della finanza possano interagire su un piano comune – e si propone di: individuare le sfide e le opportunità per la ricerca e l’innovazione nel settore delle Scienze della Vita in Italia; valorizzare le eccellenze nazionali e aumentare nel Paese la consapevolezza dell’importanza degli investimenti in ricerca e innovazione; rafforzare l’interazione diretta tra le Istituzioni, i policy maker nazionali e regionali, l’accademia, il mondo della ricerca, dell’impresa e della finanza; elaborare proposte e progettualità e favorirne l’implementazione e la concretizzazione; promuovere attività e iniziative di Trasferimento Tecnologico nelle Scienze della Vita.

La Community Life Sciences è supportata da attori di primo piano nell’ecosistema nazionale delle Scienze della Vita: Alexion, Area Science Park, BiovelocITA Sofinnova Partners, Telethon Foundation, Ecosistema dell’innovazione Trentino, General Electric Healthcare e Human Technopole.

Share Button