Print Friendly, PDF & Email

Medtronic ha annunciato aggiornamenti in merito ai suoi sforzi per aumentare la produzione di ventilatori in tutto il mondo. La società sta annunciando solidi progressi nel potenziamento della sua produzione di ventilatori, oltre a collaborare con partner tecnologici e governi per guidare l’innovazione e la produzione di nuovi ventilatori, il tutto a supporto dei pazienti COVID-19 in tutto il mondo.
Autorizzazione per l’uso di emergenza per Puritan Bennett 560
Il ventilatore Puritan Bennett 560 sarà presto disponibile negli Stati Uniti. La società ha ricevuto l’autorizzazione dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti per offrire il ventilatore PB560 negli Stati Uniti attraverso l’autorità dell’Autorità per l’uso di emergenza dell’agenzia. Questa decisione della FDA consente a Medtronic di fornire un’altra opzione di ventilazione a medici e clinici negli Stati Uniti per i pazienti con COVID-19. La società prevede che il PB560 sarà disponibile negli Stati Uniti a maggio. Introdotto nel 2010 e attualmente venduto in 35 Paesi in tutto il mondo, il PB560 è un ventilatore compatto, leggero e portatile che può essere utilizzato in ambienti clinici ea casa. Il prezzo medio di vendita del ventilatore PB560 è inferiore a 10.000 dollari.
Medtronic è attualmente in vendita sul mercato limitato di una nuova funzionalità di gestione remota per il suo ventilatore Puritan Bennett 980 con due ospedali negli Stati Uniti. Questa funzionalità di gestione remota, accelerata dalla collaborazione con Intel Corporation, consente ai medici di regolare le impostazioni del ventilatore al di fuori dell’unità di terapia intensiva e lontano dal paziente, il che può ridurre l’esposizione dell’operatore sanitario e del medico ai pazienti che si stanno riprendendo da COVID-19. Se la funzionalità è ben accolta, la versione limitata del mercato verrà estesa ad altri clienti statunitensi più avanti in aprile.
Il portafoglio di ventilatori Medtronic comprende principalmente i modelli PB980, PB840, PB560 e HT70. Oggi, attraverso queste piattaforme, Medtronic spedisce più di 300 ventilatori a settimana ai clienti con le aree a più alto rischio e necessità nel mondo. Per aiutare specificamente nella lotta contro COVID-19, Medtronic sta dando la priorità alla produzione di PB980 e PB560, che saranno generalmente prodotti in volumi simili. Entro la fine di aprile, Medtronic prevede di produrre più di 400 ventilatori alla settimana. Entro la fine di maggio, la società prevede di produrre più di 700 ventilatori a settimana e si rivolge a più di 1.000 ventilatori a settimana entro la fine di giugno, rappresentando un aumento approssimativo di cinque volte della produzione rispetto ai livelli pre-pandemici. Si prevede che questo aumento della produzione Medtronic genererà oltre 25.000 ventilatori su tutte le piattaforme nei prossimi sei mesi. L’aumento della produzione di ventilatori non include i ventilatori che deriveranno dall’iniziativa open source dell’azienda.
Durante la settimana del 30 marzo, Medtronic ha iniziato a condividere pubblicamente le specifiche di progettazione per il PB560 per consentire ai partecipanti di tutto il mondo di valutare le opzioni per la produzione rapida di ventilatori su vasta scala per aiutare i medici e i pazienti a gestire COVID-19. Dal lancio, ci sono state oltre 90.000 registrazioni per le specifiche di progettazione su Medtronic.com/openventilator. Numerose entità partecipano, dai produttori su larga scala a ingegneri e gruppi di lavoro innovativi. Medtronic è lieta di constatare progressi significativi con tre produttori open source, tra cui Baylis Medical Company, Inc. in Ontario, Canada, Foxconn Technology Group, un produttore globale con attività in tutto il mondo, e Vingroup Joint Stock Company ad Hanoi, Vietnam. Questi produttori stanno lavorando per far avanzare la priorità globale di Medtronic: aumentare la produzione di ventilatori in tutto il mondo.

Share Button