Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Arriva l’app che insegna a respirare bene attraverso semplici esercizi che possono aiutare a rendere questo atto involontario un alleato per il nostro benessere. Si chiama “Lifully”, ed è stata sviluppata da Caffeina, Digital Native Agency, con il contributo incondizionato di Chiesi Italia, la filiale italiana del Gruppo Chiesi, con l’obiettivo di incoraggiare l’adozione di una nuova routine di benessere per vivere meglio, riuscendo a godere appieno di ogni momento.

Respirare bene è la chiave del benessere: facilita l’ossigenazione di organi e tessuti, agisce sul metabolismo, incide sulla qualità del sonno, aiuta a contrastare gli stati d’ansia e lo stress della vita quotidiana. Per questo motivo, è importante conoscere le tecniche di respirazione e, durante la giornata, concentrarsi sul proprio respiro, mettendo in pratica alcuni esercizi mirati.

Come fare? Ci pensa “Lifully”, una app dall’interfaccia semplice e intuitiva, unica nel suo genere, che offre programmi personalizzati sulle caratteristiche degli utenti, supportandoli, attraverso tutorial dedicati, nella corretta esecuzione degli esercizi respiratori assegnati.

“Con la app Lifully abbiamo coniato un neologismo che esprime appieno la volontà di Chiesi Italia di aiutare le persone a raggiungere il proprio benessere grazie a corrette abitudini di vita, a partire dal gesto più importante: il respiro” – spiega Laura Franzini, Direttore Medico di Chiesi Italia. “La app è nata dal confronto con gli esperti e dall’ascolto delle persone, per rispondere alla loro necessità di acquisire maggiore consapevolezza sull’importanza della corretta respirazione, che incide sulla qualità della vita consentendo una dimensione psicofisica armonica con se stessi”.

Grazie all’applicazione, è possibile seguire un piano articolato in prove e ricompense, e tener traccia dei progressi fatti, motivando così gli utenti a perseguire la loro nuova routine di benessere. Le attività sono strutturate secondo livelli di progressione che vengono sbloccati una volta superato lo step precedente: è, inoltre, possibile impostare dei promemoria che ricordano gli esercizi da eseguire per avanzare nel proprio percorso e assicurarsi di mantenere le buone abitudini apprese.

“Questo progetto conferma il nostro impegno di azienda leader in ambito respiratorio, attenta alle esigenze di cura dei pazienti e al benessere di ogni persona, in linea con i nostri valori di azienda certificata B Corp” – commenta Raffaello Innocenti, Amministratore Delegato di Chiesi Italia. “La mobile health è ormai parte integrante della nostra quotidianità e, come tale, rappresenta uno strumento straordinario per educare e coinvolgere attivamente pazienti e cittadini, supportandoli nell’adozione di sane abitudini per migliorare la propria salute e vivere meglio a ogni età”.

Share Button