Print Friendly, PDF & Email

Il mondo dell’health tech, la tecnologia applicata all’ambito medico, spinto anche dal fattore pandemia, ha dato un significativo cambio di rotta al settore sanitario, spesso ancora arretrato e restio al cambiamento. Le compagnie innovative vedono oggi la tecnologia come un enorme alleato per crescere e rivoluzionare modalità operative ormai diventate obsolete, in modo anche da abbassare i prezzi e rendere le cure mediche realmente accessibili per tutti. Le startup healthtech hanno raggiunto un valore combinato pari a 41 miliardi di dollari; il sottosettore dental tech è stato interessato da importanti sviluppi nell’ambito dell’intelligenza artificale, della biotecnologie , software e stampe 3D. Secondo i dati emersi di recente, il 17% delle dental startup e scaleup hanno le proprie sedi in Europa.

Impress, il cui headquarter si trova Barcellona, in soli tre anni ha portato il proprio modello in Europa, espandendosi velocemente in 8 Paesi diversi, aprendo 130 cliniche; ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti per l’innovazione e per essersi affermata come una delle startup a più rapida crescita fino a diventare, oggi, leader nel settore dell’odontoiatria invisibile di nuova generazione.

In Spagna è stato diversificato il servizio, entrando nel segmento teens attraverso l’apertura di Impress TEENS, due cliniche ubicate a Madrid e Barcellona specializzate nella cura di giovani e adolescenti.

La tecnologia è una delle basi fondanti di Impress. Il brand di ortodonzia digitale ha una crescente rete di cliniche ibride e un team medico di primo livello, la tecnologia più innovativa del settore. Inoltre, Impress, ha di recente implementato uno dei più grandi dipartimenti R&S europei e inserito in-house  la produzione degli allineatori invisibili.

Share Button