Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Incyte ha annunciato i risultati in termini di efficacia e sicurezza di un’analisi combinata di TRuE-AD1 e TRuE-AD2, due studi di fase 3 randomizzati, in doppio cieco e controllati con veicolo, mirati alla valutazione di ruxolitinib in crema nel trattamento dei pazienti affetti da dermatite atopica di grado da lieve a moderato.

I nuovi dati aggregati confermano che il trattamento con ruxolitinib crema ha determinato una riduzione rapida, sostanziale e prolungata del prurito; e ha migliorato l’entità e la gravità dell’AD misurata dagli strumenti di valutazione dell’Eczema Area Severity Index e Scoring Atopic Dermatitis.

Inoltre, il trattamento con ruxolitinib crema ha portato a notevoli miglioramenti nelle misurazioni della qualità della vita come il punteggio PROMIS disturbo del sonno. PROMIS è un insieme di strumenti di misurazione dei risultati riportati dai pazienti ben accettati che sono supportati psicometricamente. Negli studi TRuE-AD, il questionario PROMIS Short Form-Sleep Disturbance è stato utilizzato per valutare le percezioni del sonno riferite dai pazienti. qualità, profondità del sonno e ripristino associati al sonno.

Il profilo di sicurezza complessivo di ruxolitinib crema era coerente con i dati riportati in precedenza, senza che in questa analisi aggregata siano stati osservati nuovi segnali di sicurezza.

“La dermatite atopica è una condizione infiammatoria cronica della pelle che può comportare una riduzione della qualità della vita dei pazienti; attribuibile in parte a disturbi del sonno derivanti da prurito intenso e persistente “, ha affermato Jim Lee, Vicepresidente del gruppo, Infiammazione e autoimmunità, Incyte. “I risultati aggregati degli studi TRuE-AD rafforzano il potenziale della crema di ruxolitinib di diventare un’importante opzione di trattamento antiprurito e antinfiammatorio per i pazienti con dermatite atopica e siamo sulla buona strada per presentare una nuova domanda di farmaco agli Stati Uniti Food and Drug Administration alla fine di quest’anno.”

Share Button