Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

FUJIFILM Europe ha ottenuto il certificato CE e lancia il kit per il test rapido dell’antigene per la diagnosi di infezione da SARS-CoV-2. Fujifilm utilizza il suo metodo immunocromatografico brevettato di amplificazione con argento **, tecnologia consolidata e derivata dal processo di sviluppo fotografico.

Dal 2011, Fujifilm commercializza un’apparecchiatura per test diagnostici rapidi per l’influenza A e B e altre malattie infettive, utilizzando il metodo brevettato di immunocromatografia con amplificazione dell’argento. Il sistema è stato adottato da numerose istituzioni mediche in Giappone come test antigenico ad alta sensibilità in grado di rilevare il virus anche quando la carica virale è bassa ed all’insorgere della malattia.

Fujifilm può ora confermare che anche nel caso dell’antigene SARS-CoV-2, un test altamente sensibile è fattibile con l’applicazione dell’immunocromatografia con amplificazione dell’argento. L’azienda ha infatti sviluppato un kit per il test rapido dell’antigene in grado di esaminare in modo veloce e sensibile la presenza di antigeni SARS-CoV-2 nei campioni, rilevando il virus in una fase iniziale ed in presenza di una carica virale relativamente bassa. Il risultato del test si ottenge nell’arco di 10-13 minuti.

“Durante la pandemia Fujifilm ha supportato la comunità sanitaria globale nella complessa gestione dell’emergenza”. afferma Masaharu Fukumoto, Vicepresidente senior della FUJIFILM Europe GmbH Medical Systems Division. “Lo ha fatto attraverso le sue soluzioni diagnostiche IT ed AI in modo che i pazienti affetti da COVID-19 potessero essere trattati con la massima cura e precisione. Oggi possiamo fornire ulteriore supporto per la diagnosi precoce di COVID-19, attraverso un test rapido dell’antigene in grado di fornire un risultato altamente sensibile per la diagnosi precoce. Abbiamo utilizzato il nostro metodo immunocromatografico brevettato di amplificazione con argento, la tecnologia che amplifica le particelle che amplificano il segnale più di 100 volte aumentando la sensibilità del test e migliorarando potenzialmnte il rilevamento in pazienti asintomatici portatori del virus COVID-19 in una fase iniziale “.

Il test rapido dell’antigene Fujifilm utilizza campioni da tamponi nasofaringei e può essere eseguito all’interno della comunità e in contesti clinici, consentendo risultati in tempi più rapidi rispetto agli attuali test di laboratorio.

Il gruppo Fujifilm ha inoltre contribuito a migliorare i test SARS-CoV-2 fornendo reagenti per test PCR e reagenti da utilizzare con il sistema di dosaggio immunologico completamente automatizzato “μTASWako g1” *** 5 in grado di eseguire test PCR semplici e rapidi completamnte automatizzati. Fornendo così un’ampia gamma di prodotti e servizi atti a soddisfare tutte le esigenze cliniche e diagnostiche, il Gruppo Fujifilm si impegna a contribuire a migliorare l’efficienza del test SARS- CoV-2 e migliorare la qualità delle cure mediche.

Share Button