Print Friendly, PDF & Email

Enthera Pharmaceuticals ha annunciato l’apertura di un nuovo laboratorio all’interno di OpenZone, il campus scientifico dedicato alla Salute situato alle porte di Milano.

I nuovi spazi permetteranno a Enthera di esplorare l’efficacia del suo candidato principale Ent001 in altre malattie e di aprire nuovi programmi di ricerca per espandere la sua pipeline, con un focus sulle condizioni fibrotiche. Inoltre, l’azienda avrà accesso ad attrezzature e competenze laboratoriali avanzate, comprese le tecnologie per il sequenziamento e l’analisi del genoma e del trascrittoma, che saranno parte integrante del suo lavoro.

Questa nuova apertura consentirà a Enthera anche di sfruttare i vantaggi di potenziali collaborazioni con le altre imprese che fanno parte di OpenZone e di lavorare a stretto contatto con alcuni principali fornitori di servizi utili al proprio lavoro in modo da accelerare le proprie ricerche.

OpenZone è il campus scientifico concepito con l’obiettivo di creare valore nel settore della salute, promuovendo una community dinamica e favorendo l’accesso a competenze e capitale. L’ingresso di Enthera porta a 30 il numero di imprese presenti all’interno del campus, che sta attraversando un’importante fase di espansione: grazie a un investimento di 65 milioni di euro, infatti, raddoppierà i suoi spazi e laboratori entro il 2022, raggiungendo una dimensione complessiva di 37.000 mq con l’obiettivo di ospitare fino a 1.200 persone.

Giovanni Amabile, CEO di Enthera, commenta: “I nuovi laboratori ci permetteranno di accelerare ulteriormente la nostra ricerca nell’immunologia rigenerativa, affrontando condizioni autoimmuni poco servite come la IBD e il Diabete di tipo 1, e di aprire nuovi programmi per espandere la nostra pipeline. Un’area chiave di interesse per i nostri crescenti sforzi di ricerca saranno le condizioni fibrotiche, le quali presentano un elevato bisogno medico insoddisfatto. OpenZone è un fantastico polo scientifico collaborativo, con strutture e risorse eccezionali. Non vediamo l’ora di far parte di questa vivace realtà”.

Fabrizio Conicella, General Manager di OpenZone, ha dichiarato: “L’arrivo nel campus di una realtà come Enthera – che ha avuto un grande successo con il suo recente round di finanziamento di Serie A – dimostra come il nostro sia il luogo ideale per crescere, fare impresa e ricerca. Siamo certi che le strutture, la comunità e lo spirito innovativo di OpenZone sapranno dare al lavoro di Enthera la spinta necessaria per raggiungere gli ambiziosi obiettivi che hanno in programma”.

Il prodotto clinico principale di Enthera, Ent001, è attualmente in sviluppo per il trattamento della malattia infiammatoria intestinale (IBD) e del diabete di tipo 1. Ent001 ha come target l’asse TMEM219/ IGFBP3 che si è scoperto essere disregolato in alcune malattie autoimmuni.

Questa espansione segue la chiusura del più grande round di finanziamento di serie A sostenuto da venture capital per una biotech italiana nel gennaio 2021. Enthera ha raccolto 35 milioni di euro ed è ora sostenuta da Sofinnova Partners, AbbVie Ventures, Roche Venture Fund e il fondo JDRF T1D.

Share Button