Print Friendly, PDF & Email

DiaSorin annuncia la collaborazione strategica con Lumos Diagnostics, azienda specializzata nella diagnostica POC con esperienza nello sviluppo e produzione di test POC rapidi, innovativi e di alta qualità. Tale collaborazione permetterà a DiaSorin di lanciare il LIAISON IQ, la nuova piattaforma immunodiagnostica POC portatile e in grado di connettersi al cloud, insieme ad un test per l’identificazione degli anticorpi IgG specifici contro il SARS-CoV-2 in campioni di sangue capillare che sarà seguito da un test dell’antigene per diagnosticare il COVID-19 tramite tampone nasale.

Il LIAISON IQ e i suoi primi 2 test saranno resi disponibili nei mercati che accettano la marcatura CE entro la fine del secondo trimestre 2021 e saranno sottoposti alla Food and Drug Administration statunitense per ricevere l’Autorizzazione all’Uso di Emergenza. 

Il progetto di lancio della nuova piattaforma di immunodiagnostica POC e dei relativi test rientra nella strategia del Gruppo di perseguire il trend in atto della decentralizzazione diagnostica, con soluzioni per il settore POC di semplice utilizzo e in grado di fornire risultati in meno di 15 minuti. Il LIAISON IQ, insieme alla piattaforma di diagnostica molecolare attualmente in fase di sviluppo per il settore POC, permetterà a DiaSorin di sviluppare un’offerta unica di test in risposta al trend di decentralizzazione della diagnostica.

DiaSorin intende ulteriormente estendere il menù di test eseguibili sul LIAISON IQ, con test rivolti a diverse altre malattie infettive, tra le quali, ad esempio, la malattia di Lyme o le infezioni del tratto gastro-intestinale, nelle quali DiaSorin è già considerata un brand di riferimento all’interno del contesto laboratoriale.

I test POC stanno assumendo sempre più rilievo nel mercato diagnostico, guidati dalla crescente necessità di efficienza, dalla decentralizzazione dei volumi resa necessaria dalla diffusione delle malattie infettive e dalla necessità di ridurre il tempo tra la diagnosi e l’avvio del percorso terapeutico specifico.

Il LIAISON IQ garantisce prestazioni di elevata qualità in contesti Point-Of-Care ed è stato sviluppato per rendere i test diagnostici più accessibili, garantendo ai pazienti la tracciabilità dei risultati e una user-experience di qualità. La piattaforma, basata sulle tecnologie di ultima generazione, è dotata di un’interfaccia user-friendly e di un tablet per controllare facilmente il processo di testing e la connessione al cloud attraverso rete mobile o Wi-Fi.

Il lancio del LIAISON IQ e la capacità di sviluppo di test affidabili ed innovativi in immunodiagnostica e diagnostica molecolare confermano la volontà di espansione del Gruppo nel mercato POC, strategia già avviata a marzo 2020 con il progetto della piattaforma POC molecolare. 

“Questa nuova piattaforma e i relativi test per il COVID-19 pensati per la decentralizzazione della diagnostica potranno rivelarsi fondamentali nella lotta contro la pandemia,” ha commentato Carlo Rosa, CEO del Gruppo DiaSorin. “La collaborazione con Lumos Diagnostics conferma la nostra intenzione di cogliere questa nuova opportunità di business. Il successo della decentralizzazione della diagnostica dipenderà dalla capacità di fornire la stessa qualità di risultato oggi offerta ai laboratori, garantendo al paziente di poter scegliere dove effettuare le analisi con risultati comparabili. Il mercato del Point-of-Care è in crescita e si aggiunge alla nostra attuale offerta di test per i laboratori, consentendoci di mettere a frutto la nostra competenza nello sviluppo di nuovi test innovativi a beneficio di una piattaforma nuova, semplice e conveniente”.

Share Button