Print Friendly, PDF & Email

Damor Farmaceutici ha partecipato alla recente ricerca resa necessaria dallo stato di emergenza sanitaria globale degli ultimi due anni.
Le attività di ricerca coordinate dal consorzio ITME dell’Università Federico II in collaborazione con l’Albert Einstein University di New York, hanno dato impulso alla conoscenza dei meccanismi fisiopatologici dell’infezione da Covid-19, con particolare riferimento all’endotelio.
In particolare, è stato individuato un supporto efficacie alle terapie per controllare la malattia, creando, in collaborazione con l’Ospedale Gemelli di Roma, i presupposti anche per un trattamento utile nella fase post-Covid.
Farmaceutici Damor ha partecipato alla ricerca clinica contribuendo all’individuazione delle capacità terapeutiche della L-arginina.
Questo aminoacido, secondo i risultati pubblicati lo scorso anno sulla testata “Eclinicalmedicine” del gruppo The Lancet, non solo è capace di dimezzare i tempi di degenza dei pazienti ricoverati in terapia sub-intensiva per Covid-19
“Stiamo lavorando perché Bioarginina venga utilizzata dove può servire maggiormente per il benessere dei pazienti” ha dichiarato Barbara Maglione, Responsabile della Ricerca e Sviluppo di Damor Farmaceutici, in una recente intervista pubblicata su Repubblica.it.
“Alla luce di nuove ricerche in corso, in collaborazione con l’Ospedale Gemelli di Roma, la L-Arginina potrebbe avere un ruolo determinante anche nella prevenzione e nella terapia del long-Covid, soprattutto se associata alla Vitamina C liposomiale, poiché si è dimostrata valida anche per contrastare l’astenia.”
Farmaceutici Damor, nel suo portfolio, annovera inoltre l’esclusivo brevetto per il processo standardizzato per la fabbricazione dei prodotti a marchio Fitostimoline, contenenti il particolare estratto Acquoso di Triticum Vulgare.
Una “start up storica” come l’ha definita Barbara Maglione nella sua intervista, “con un efficiente sito produttivo all’avanguardia tecnologicamente, che punta a soddisfare la crescente domanda internazionale, grazie anche ai suoi standard di qualità e sicurezza nel pieno rispetto ambientale.”

Share Button