Print Friendly, PDF & Email

AstraZeneca sta pianificando la creazione di un impianto di produzione di ingredienti farmaceutici attivi (API) di nuova generazione per piccole molecole vicino a Dublino, in Irlanda, per garantire che la rete di fornitura globale dell’azienda sia adatta per la crescita futura. Il nuovo impianto consentirà lo sviluppo in fase avanzata e la fornitura commerciale anticipata, adottando la tecnologia di processo all’avanguardia e l’innovazione digitale progettata per soddisfare le esigenze della nuova pipeline di farmaci dell’azienda con velocità e agilità. L’investimento previsto di 360 milioni di dollari presso l’Alexion Campus a College Park, Dublino, dovrebbe creare circa 100 posti di lavoro diretti altamente qualificati, tra cui scienziati e ingegneri, e altri posti di lavoro indiretti. Il progetto, che fornirà un importante impulso all’economia locale e al settore delle scienze della vita del Paese, è stato sviluppato con il supporto e la collaborazione dell’agenzia di investimento irlandese, IDA Ireland. Micheál Martin, Taoiseach, ha dichiarato: “Accolgo calorosamente l’annuncio odierno di AstraZeneca che sta per stabilire il suo primo impianto di produzione in Irlanda. Questo investimento di 360 milioni di dollari rappresenta un impegno significativo per l’Irlanda e vedrà la creazione di 100 posti di lavoro. Scegliendo l’Irlanda come sede per il suo nuovo impianto di produzione di ingredienti farmaceutici attivi di nuova generazione, AstraZeneca si unisce alla rete molto forte e di successo di aziende globali di scienze della vita che abbiamo in Irlanda. Auguro loro ogni successo con le loro operazioni qui”. Pascal Soriot, amministratore delegato di AstraZeneca, ha dichiarato: “Questo è un momento di grande orgoglio per tutti noi di AstraZeneca e sono lieto che stiamo portando questo investimento molto significativo a Dublino che, con il supporto dell’IDA, creerà competenze altamente qualificate posti di lavoro, coltivare il dinamico settore delle scienze della vita del Paese e consentire lo sviluppo di farmaci ad alto valore aggiunto”. Pam Cheng, Executive Vice President, Global Operations and IT, ha dichiarato: “La futura produzione di API per i nostri farmaci include composti con sintesi altamente complesse, che richiedono tecnologie e capacità di nuova generazione in grado di rispondere rapidamente e agilmente alle esigenze cliniche e commerciali in rapida evoluzione . Questo investimento significativo garantirà che la rete di fornitura di AstraZeneca sia pronta per il futuro”. Si prevede che il programma di investimenti ridurrà significativamente i tempi di commercializzazione, i costi e introdurrà processi di produzione più sostenibili, contribuendo al programma Ambition Zero Carbon della società. Il design a prova di futuro dell’impianto, leader del settore, consentirà l’aggiunta della capacità di produrre un’ampia gamma di farmaci, comprese nuove modalità come coniugati di farmaci anticorpali e oligonucleotidi.

Share Button