Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Dal 29 al 30 aprile torna l’appuntamento con Nutrimi, giunto ormai alla sua XV edizione. Anche quest’anno, il Forum di Nutrizione Pratica si svolgerà in modalità interamente digitale, permettendo a un pubblico sempre più ampio di accedere ai suoi contenuti. Una nuova piattaforma accoglierà i congressisti e i partner per 2 giorni intensi di dibattiti e aggiornamenti con oltre 70 relatori di calibro internazionale e la possibilità per i Professionisti della Salute di ottenere fino a 42 crediti ECM.

Le tematiche trattate saranno tra le più attuali e, oltre a rispondere alle esigenze di formazione specifiche avanzate dalla community che vanta ormai più di 35.000 iscritti, mirano ad affrontare le complessità di questa “nuova” transizione nutrizionale ai tempi di una pandemia, anzi, di una sindemia che ha strette connessioni con la nutrizione.

L’apertura di Nutrimi 2021 non poteva che coinvolgere i maggiori esperti scientifici nazionali per affrontare le nuove sfide di una sindemia triplice e globale, tra malnutrizione, cambiamento climatico e Covid-19: si parlerà di obesità, dieta mediterranea, sostenibilità dei modelli alimentari planetari, biodiversità, spreco alimentare e “metabolico”.

E poiché il 2020 ha catalizzato una profonda svolta nel mondo della Nutrizione, da un lato focalizzando l’importanza di un buono status nutrizionale ai fini del mantenimento della salute, dall’altro abbattendo le barriere fisiche della professione aprendo alla digitalizzazione delle prestazioni, sarà dato rilievo proprio alla figura del Professionista della Salute, al centro dell’intensa quanto inevitabile transizione digitale sanitaria.

Il secondo giorno, il programma avrà come protagonisti degli argomenti apparentemente slegati ma strettamente connessi tra loro. Di particolare rilievo la partecipazione del Presidente della Federazione delle Società europee di Nutrizione, Prof. Philip Calder, con un intervento volto a far luce su immunità, nutrizione e Covid-19.

Dalla sport nutrition alla nutrizione pediatrica, senior, femminile, clinica, per parlare di alimentazione specifica in tutte le fasce di età, in salute e malattia: un programma scientifico dall’alto valore qualitativo a cui ogni anno partecipano attivamente, con dei contributi ad hoc, un numero sempre maggiore di società scientifiche: ADI, ANSiSA, ASAND, SIMG, SINU, SINUC, SINUPE, SISA e SISDCA.

Le dichiarazioni di alcuni dei referenti societari sono una testimonianza dello spirito di condivisione che caratterizza Nutrimi, come racconta il Presidente SINU, Prof. Pasquale Strazzullo: “La SINU ha accolto volentieri, come da tradizione, l’invito a collaborare al programma scientifico del Forum di Nutrizione Pratica nella convinzione che la collaborazione tra enti e società scientifiche faccia del Forum un milieu di eccellenza per la promozione di un dibattito di qualità e di una divulgazione efficace. Anche quest’anno il programma del Forum pone all’attenzione questioni importanti ed attuali, quali la sostenibilità ambientale e socioeconomica, accanto al valore nutrizionale delle scelte alimentari, la lotta agli sprechi e la ricerca di nuovi approcci alla dietetica, come la Mindfulness e il Mindful Eating, temi esemplificativi di un Forum a servizio della Nutrizione pratica ovvero della salute.”

“Anche quest’anno non poteva mancare Nutrimi, un evento di riferimento per i professionisti della salute in ambito nutrizionale” sottolinea Patrizia Gnagnarella, Presidente ASAND. “La nostra associazione è onorata di far parte di questa grande squadra e di collaborare con le più illustri società di nutrizione italiane. Due giorni intensi con un’offerta formativa ricchissima, con numerose sessioni per un aggiornamento completo a 360° tra sana alimentazione nelle diverse fasce d’età, sport, nutrizione clinica, microbiota intestinale e COVID-19, per citarne alcuni.”

La Presidente ANSiSA, Donatella Ballardini, esprimendo il sostegno di ANSiSA alla divulgazione e formazione nel campo della nutrizione clinica che passa attraverso questa edizione di Nutrimi, conclude dicendo: “Siamo lieti di collaborare al XV Forum di Nutrizione Pratica. ANSiSA ritiene che l’intervento nutrizionale, sia esso terapeutico che con fini educativi, quando basato su solidi fondamenti scientifici ed etici, è un potente mezzo di cura e prevenzione. L’educazione e il sostegno a corretti stili di vita rappresentano una leva fondamentale per la salvaguardia della salute delle Persone e i professionisti della nutrizione devono essere sempre più preparati ad integrare il proprio operato con le altre discipline del campo medico, ma anche più capaci di collaborare e interfacciarsi con le discipline del campo psico-sociale”.

Share Button