Print Friendly, PDF & Email

Il 23 ottobre farà la sua prima tappa a Napoli il camper di “AMD in viaggio per la prevenzione”, la campagna itinerante promossa dall’Associazione Medici Diabetologi per poi proseguire a Roma, Firenze e Bologna, per sensibilizzare giovani e adulti sull’importanza di uno stile di vita sano per mantenersi in buona salute e vivere più a lungo.

Il camper farà la sua prima tappa a Napoli per poi proseguire il suo viaggio verso Bologna. Dalle ore 10.00 alle 14.00 in ogni piazza, i diabetologi di AMD saranno a disposizione dei cittadini per fornire informazioni e consigli personalizzati su corretta alimentazione e attività fisica, e per sensibilizzare sui danni alla salute correlati all’obesità, al fumo di sigaretta e all’abuso di alcool, problematiche già esistenti e fortemente amplificate dalla pandemia Covid-19.

Dai recenti dati del “Forum permanente sul Sistema sanitario nazionale nel post Covid”, nell’ultimo anno si è registrato un aumento significativo del numero di fumatori e di coloro che fanno abuso di alcool, in particolare tra i giovanissimi di età compresa tra i 14-17 anni. Dati preoccupanti quelli che emergono dall’Italian Obesity Barometer Report sull’aumento di sovrappeso e obesità, condizioni che interessano il 50% degli adulti e principali fattori di rischio per l’insorgenza del diabete tipo 2, la cui incidenza è aumentata del 30% nell’arco degli ultimi trenta anni.

“La pandemia ha certamente acuito alcuni problemi socio-sanitari di enorme rilevanza rispetto all’insorgenza delle malattie croniche, e ha distolto l’attenzione sul tema della prevenzione – commenta Ernesto Rossi, Membro del Consiglio Direttivo Nazionale AMD e Responsabile della campagna. L’aumento esponenziale dell’obesità, del tabagismo e dell’abuso di alcool soprattutto tra i giovanissimi ci impone di focalizzare ancora di più le nostre forze verso la promozione di corretti stili di vita per l’importanza che rivestono in ottica di prevenzione dall’insorgenza di malattie complesse, come il diabete tipo 2. Oggi – continua Ernesto Rossi – la prevalenza del diabete nella popolazione è intorno al 6-8%. In assenza di interventi di prevenzione efficaci questa percentuale è destinata a raggiungere il 10% nei prossimi dieci anni, con conseguenze allarmanti sulla salute complessiva della popolazione e sul funzionamento e sulla sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale”.

“Come diabetologi crediamo che sia fondamentale sensibilizzare i cittadini, soprattutto i più giovani, sull’estrema importanza di adottare dei comportamenti corretti e sani per prevenire il diabete e tutte le altre malattie non trasmissibili che rappresentano un pericolo per la salute – commenta Paolo Di Bartolo, Presidente AMD.

“La prevenzione è uno dei temi maggiormente cari ad AMD e questa iniziativa itinerante sarà davvero un viaggio per la prevenzione del diabete, ma non solo, che si concluderà il giorno 26 ottobre a Bologna per lasciare spazio ai lavori del XXIII Congresso Nazionale AMD” – commenta Graziano Di Cianni, Vice presidente AMD.

Share Button