Print Friendly, PDF & Email

logo Arriva ai due Centri di Fibrosi Cistica di Roma, il Dipartimento di Pediatria dell’Azienda Ospedaliera Policlinico Umberto I di Roma e l’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù, il progetto “Vivi Wireless”, un’iniziativa che offre ai pazienti seguiti dalle due strutture l’opportunità di utilizzare, gratuitamente e sotto il controllo del fisioterapista, la console XBOX Kinect per accompagnare la fisioterapia respiratoria giornaliera con l’esercizio fisico, una componente fondamentale nella cura della patologia.

 

Fisioterapia, ginnastica respiratoria, esercizio fisico fanno parte delle attività quotidiane dei pazienti con Fibrosi Cistica (in Italia circa 5.000), la più comune tra le patologie genetiche, una malattia caratterizzata da un progressivo deterioramento della funzionalità polmonare con grave compromissione della qualità della vita. Per contrastare questo processo e per ridurre il numero delle ricadute da infezioni polmonari il paziente ha bisogno di cure costanti e prolungate che implicano un impegno quotidiano di almeno 2 ore, fra farmaci da assumere per inalazione, per via orale ed esercizi da eseguire.

 

“Vivi Wireless”, nato dalla collaborazione fra la Lega Italiana Fibrosi Cistica e Novartis, mette a disposizione dei pazienti una modalità innovativa per l’allenamento da sforzo: uno strumento wireless che amplifica la libertà di movimento e che, grazie a una componente ludica più coinvolgente, consente di allontanare noia e ripetitività degli esercizi.

 

Il dr Giuseppe Cimino, Dirigente Medico del Centro Fibrosi Cistica (Primario prof. Salvatore Cucchiara) del Dipartimento di Pediatria dell’Azienda Ospedaliera Policlinico Umberto I, fa sapere che al suo Centro afferiscono circa 500 pazienti, metà dei quali adulti. Il Centro segue anche il follow up clinico di circa 50 pazienti affetti da Fibrosi Cistica, sottoposti a trapianto bi polmonare.

Nessun articolo correlato
Share Button