Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Miltenyi Biotec ha annunciato il nuovo UltraMicroscope Blaze. Con un’ottica all’avanguardia, è il primo microscopio a foglio leggero completamente automatizzato al mondo. Il nuovo strumento consente agli utenti di immaginare un intero mouse o più campioni con una risoluzione subcellulare in 3D. L’imaging a foglio leggero automatizzato di più campioni insieme ha il potenziale per accelerare la ricerca di base e biomedica nel campo dell’immuno-oncologia e delle neuroscienze.

Offrendo una nuova prospettiva sugli organismi, su come sono strutturati e su come funzionano, la tecnologia UltraMicroscope Blaze, insieme alla serie di obiettivi MI Plan appositamente sviluppata, consente l’imaging su tutta la scala, da interi topi trasparenti fino a strutture subcellulari.

UltraMicroscope Blaze consente il rilascio automatico dei campioni e il passaggio regolare tra obiettivi diversi e obiettivi di ingrandimento mantenendo nitide le immagini con la funzione di messa a fuoco automatica.
La grande camera di campionamento può ospitare un intero modello di topo cancellato oppure consente l’imaging automatizzato di più campioni. Questi campioni possono quindi essere riprodotti in sequenza in sequenza senza la necessità di intervento o monitoraggio manuale.
L’illuminazione ottimizzata garantisce un’eccitazione omogenea della fluorescenza e la serie di obiettivi MI Plan appositamente sviluppata offre una qualità dell’immagine senza precedenti. In combinazione con il variatore di ingrandimento automatizzato, questi obiettivi possono ottenere un ingrandimento totale da 0,6 × a 30 × per l’imaging subcellulare. Inoltre, gli obiettivi sono compatibili con tutte le soluzioni di compensazione disponibili, offrendo ai ricercatori la massima flessibilità sperimentale.

I ricercatori nel campo dell’oncologia trarranno grandi benefici da questo nuovo microscopio. Ali Ertürk, direttore dell’iTERM, Helmholtz Zentrum München, Germania, e il suo team sono tra i primi utenti dello strumento. “UltraMicroscope Blaze ci consente di vedere ogni singola metastasi del cancro in interi corpi di topi trasparenti e possiamo anche vedere se i farmaci stanno prendendo di mira tutte quelle microscopiche micrometasi. UltraMicroscope Blaze sarà un potente strumento per lo sviluppo di farmaci in oncologia”, ha spiegato Ertürk. Questi risultati rivoluzionari sono stati recentemente pubblicati su “Cell”. Sempre nel campo dell’immuno-oncologia, UltraMicroscope Blaze apre orizzonti completamente nuovi, ad esempio consentendo l’imaging 3D dell’invasione di linfociti infiltranti il ​​tumore, la localizzazione delle cellule T CAR in interi organismi o l’analisi del microambiente tumorale ad alta risoluzione.

Per i neuroscienziati, UltraMicroscope Blaze offre la possibilità di generare immagini 3D di cervelli interi con dettagli senza precedenti, facilitando ad esempio gli studi sulla patologia dell’Alzheimer e del morbo di Parkinson nei modelli murini.

Per ottenere i migliori risultati di imaging, è essenziale un’adeguata preparazione del campione quando si esegue la microscopia a foglio leggero. Miltenyi Biotec offre un portafoglio completo di anticorpi validati e coniugati anticorpo-fluorocromo e il nuovo kit di schiarimento MACS di facile utilizzo, che supporta pienamente il flusso di lavoro di imaging delle lastre leggere.

Le tecniche di imaging volumetrico disponibili, come la risonanza magnetica (MRI), possono immagini di interi organi e animali ma mancano della capacità di rilevare piccole metastasi. UltraMicroscope Blaze supera questa limitazione e colma il divario tra l’imaging ad alta risoluzione delle sezioni di tessuto e l’imaging a bassa risoluzione di animali interi. Il sistema utilizza un’illuminazione a foglio luminoso perpendicolare all’asse di osservazione. Questo disaccoppiamento di illuminazione e rilevazione consente al microscopio di funzionare come un microtomo virtuale in grado di visualizzare grandi campioni trasparenti in tre dimensioni con risoluzione subcellulare. Lo spostamento del campione attraverso il foglio luminoso produce una pila di immagini che possono essere combinate per produrre un’immagine 3D composita, che a sua volta può essere facilmente e in modo affidabile analizzata.

Share Button