Print Friendly, PDF & Email

La pandemia di COVID-19 ha portato, inevitabilmente, ad una maggiore consapevolezza dell’importanza della pulizia, dell’igiene, dell’esistenza di virus e batteri che ci circondano: come si trasmettono, quanto vivono e, soprattutto, come prevenire la diffusione delle patologie che possono scatenare. Di alcuni di questi sappiamo, ad esempio, che possono sopravvivere per molte ore, addirittura giorni, sulle superfici. Alcuni possono rimanere vitali sulla plastica e altri materiali fino a 72 ore.

Per quanto riguarda un oggetto che tocchiamo frequentemente, come gli occhiali, studi recenti hanno evidenziato che le lenti presentano una contaminazione batterica significativa e altamente diversificata. Non solo: la loro posizione esposta al centro del viso e la loro vicinanza a pelle, naso e bocca rende le lenti particolarmente “attaccabili” rispetto al altri oggetti di uso quotidiano.

Grazie ad anni di studi in merito a queste tematiche ZEISS Vision Care presenta, anche sul mercato italiano, ZEISS DuraVision AntiVirus Platinum UV: il primo trattamento antiriflesso che contrasta ed elimina attivamente il 99,9% dei virus e batteri potenzialmente nocivi presenti sulla superficie della lente. Il nuovo trattamento ZEISS può essere quindi immaginato come uno scudo invisibile, che contribuisce a ridurre la possibilità che virus e batteri sopravvivano sulla superficie della lente.

“Sappiamo quanto i portatori di occhiali siano sempre più consapevoli dei rischi correlati all’esposizione a batteri e virus: anche prima della pandemia avevamo iniziato a indagare la crescente esigenza di misure igieniche specifiche per le lenti da vista, ricordandoci che igienizzate non significa semplicemente pulite, ma molto di più. Siamo partiti anni fa con lo studio di soluzioni visive in grado di garantire sicurezza, igiene e protezione e siamo orgogliosi di essere riusciti a mettere a punto una tecnologia in grado di rispondere a delle esigenze molto attuali.

Essendo un’azienda che ha l’innovazione nel proprio DNA, siamo entusiasti di poter contribuire, nell’ambito che più ci compete, ovvero quello del benessere visivo, a far sentire le persone più protette e sicure” – ha commentato Elena Rubino, Head of Marketing ZEISS Vision Care. 

Le proprietà antimicrobiche dell’argento sono note da secoli: tuttora, in ambito medico e scientifico, viene riconosciuta all’argento un’efficacia antimicrobica – antivirale e antibatterica – duratura. Soprattutto negli ultimi anni, la medicina moderna ha riscoperto le straordinarie proprietà di questo metallo che oggi, oltre che in ambito medico, viene utilizzato anche in quello alimentare e, ovviamente, domestico. L’innovazione ZEISS è stata quella di aver sviluppato una tecnologia che consente di integrare in modo invisibile ma efficace, ioni di argento in un sottilissimo strato, quello del trattamento ZEISS DuraVision AntiVirus Platinum UV. Questo trattamento permette di ridurre la contaminazione microbica sulle lenti per occhiali contribuendo a migliorare l’igiene delle lenti nella vita quotidiana.Come tutte lenti ZEISS anche il trattamento DuraVision AntiVirus Platinum UV offre una protezione UV completa fino a 400 nanometri. Non solo, integrando tutti i vantaggi del trattamento premium DuraVision Platinum UV, ovvero bassa riflettanza, capacità di ridurre al minimo i riflessi residui sulla superficie ed elevata resistenza alle abrasioni, questo trattamento premium assicura una soluzione a 360° gradi in fatto di protezione.

ZEISS Vision Care ha lanciato sul mercato italiano anche ZEISS BlueGuard: la nuova generazione di lenti che assorbono in maniera intelligente la luce blu, bloccandone la componente nociva e lasciando invece passare la componente buona, quella capace di agire sul nostro ritmo veglia-sonno e farci percepire i colori. Se inizialmente era stato proposto solo un trattamento esterno che rifletteva parte della luce blu, oggi ZEISS è in grado di incorporare le medesime proprietà direttamente nel materiale con cui le lenti da vista sono realizzate.

Le nuove lenti ZEISS BlueGuard bloccano fino al 40% della luce blu potenzialmente dannosa e irritante, che causa affaticamento agli occhi e il cosiddetto stress visivo digitale: si tratta di una sindrome sempre più diffusa, i cui sintomi più frequenti includono abbagliamento, dolore agli occhi, stanchezza e secchezza oculare. Ma non solo: Le nuove lenti ZEISS BlueGuard assicurano un’eccellente nitidezza delle lenti, grazie a una riduzione del 50% dei riflessi rispetto a un trattamento tradizionale.

“Indipendentemente dalla situazione sanitaria che stiamo vivendo da più di un anno, l’utilizzo dei dispositivi digitali come computer, smartphone o console, è in crescita già da anni. La vita digitale mette a dura prova i nostri occhi e la maggiore attenzione verso prodotti in grado di proteggerli dagli effetti negativi della luce blu è qualcosa che anche noi stiamo notando da tempo. Oltre all’utilizzo di lenti da vista adeguate alle proprie abitudini digitali, come le nuove lenti ZEISS BlueGuard, èimportante anche prendersi cura dei propri occhi lubrificandoli adeguatamente oppure concedendogli dei momenti di pausa facendo attività sulla lunga distanza” – ha commentato Dott. Franco Spedale, Direttore dell’Unità Operativa a funzione Dipartimentale dell’Oculistica dell’Ospedale di Chiari ASST Franciacorta.  

Uno svantaggio comune a molte delle esistenti soluzioni per bloccare la luce blu sono gli antiestetici riflessi sulla superficie della lente. Questi possono irritare chi osserva e distrarre chi indossa gli occhiali e tendono ad essere più visibili soprattutto negli ambienti interni, dove display o LED sono le principali fonti di illuminazione. Il fatto che le proprietà di blocco della luce blu in ZEISS BlueGuard siano incorporate nel materiale con cui sono realizzate e non da un trattamento ad uso specifico, ha permesso di integrare anche ZEISS DuraVision Platinum UV: il trattamento antiriflesso premium che toglie il fastidio dei riflessi lasciando gli occhi chiaramente visibili dietro le lenti. Rispetto all’attuale trattamento contro la luce blu ZEISS DuraVision BlueProtect, i riflessi della luce blu digitale sono ridotti fino al 50%.

Come tutte le lenti da vista ZEISS anche le lenti BlueGuard integrano la tecnologia UVProtect che garantisce una protezione completa dai raggi UV. Anche la più recente innovazione ZEISS DuraVision AntiVirus Platinum UV, il primo trattamento antiriflesso che contrasta ed elimina attivamente il 99,9% dei virus e batteri potenzialmente nocivi presenti sulla superficie della lente, può essere integrato alle nuove lenti da vista che diventano così una delle soluzioni visive più innovative e “protettive” presenti oggi sul mercato.

Share Button