Print Friendly, PDF & Email

Wolters Kluwer Health ha annunciato il lancio sul mercato italiano della soluzione di supporto decisionale per la gestione delle terapie farmacologiche Medi-Span Clinical APIs e dei servizi professionali a supporto della sua implementazione. Parte della riconosciuta suite di soluzioni a supporto delle decisioni cliniche di Wolters Kluwer, Medi-Span, mette in connessione informazioni avanzate sui pazienti e genera alert precisi e puntuali all’interno della cartella clinica elettronica, consentendo agli operatori sanitari di individuare eventuali errori terapeutici e controindicazioni.

Da sondaggi condotti presso responsabili di strutture sanitarie e utilizzatori Medi-Span,emerge come la maggior parte riporti una riduzione dell’alert fatigue o “stress da allarme”, una maggiore adozione delle best practice cliniche e la possibilità di ottenere accreditamenti internazionali, come le certificazioni EMRAM 6 and 7 di HIMSS. Da un’analisi eseguita nel novembre del 2021 sugli alert generati da Medi‑Spanrispetto a quelli generati da un altro sistema di alertingper farmaci presso il National Cheng Kung University Hospital di Taiwan sono emersi i seguenti dati: Medi- Clinical APIsha generato il 21% in meno di alert, che sono però stati in grado di individuare un numero più elevato di eventi avversi da farmaci potenzialmente più gravi; la prevenzione degli ADE ha favorito un risparmio di558.000 dollari taiwanesi in un periodo di 5 mesi, pari a 1.139.200 dollari taiwanesi in un anno, circa 36.000 euro; gli ADE evitati hanno consentito un risparmio di 111 di posti letto giornalieri in un periodo di 5 mesi, pari a 266 giorni risparmiati in un anno.

“In qualità diazienda leader nel settore healthcare, non dobbiamo dimenticare di prenderci cura di coloro che si prendono cura di noi. Tutto ciò che facciamo per ridurreil carico cognitivo dei medici,aiutarli a focalizzarsi sui fattori più importanti e migliorarne l’efficienza, non solo aiuta le équipe mediche, ma migliora anche la qualità dell’assistenza,” ha dichiarato Christian Cella, Vicepresidente International per Clinical Effectivenessdi Wolters Kluwer, Health. “La possibilità da parte delle strutture sanitarie italiane di adottare questa soluzione di supporto decisionale per la gestione delle terapie farmacologichedi nuova generazione consentirà loro di generare alert rilevanti al momento giusto e nel setting clinico più adeguato, riducendo il numero di errori e migliorando l’esperienza dei medici.”

Da un recente sondaggio condotto da Wolters Kluwer su oltre 300 responsabili clinici in 39 Paesi, è emerso che il 95% dei partecipanti riterrebbe utile l’adozione di una soluzione in grado di eseguire delle verifiche sulla sicurezza dei farmaci prescritti. Ciononostante, solo il 44% ha dichiarato di disporre già di una soluzione a supporto della sicurezza dei farmaci integrata nella cartella clinica elettronica in uso.

Il trattamento dei pazienti risulta oggi complicato dal frequente quadro di comorbilità e politerapie. Errori terapeutici ed eventi avversi in ambito sanitario si verificano nell’8-12% delle ospedalizzazioni all’interno dell’Unione Europea el’Organizzazione Mondiale della Sanità calcola che, attraverso l’implementazione di strategie volte a ridurre gli errori terapeutici, l’Unione Europea potrebbe salvare 95.000 vite ogni anno.L’integrazione di una soluzione avanzata di supporto decisionale per la gestione delle terapie farmacologichenel workflow clinico consente agli operatori sanitari di prendere decisioni migliori in ambito terapeutico in tutti i puntiassistenziali lungo il continuum di cura.

Nessun articolo correlato
Share Button