Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

In un momento storico come quello attuale, dove i servizi online sono diventati sempre più indispensabili anche per la gestione delle attività legate alla salute personale e si è resa ancor più necessaria la digitalizzazione dell’intero sistema sanitario nazionale, MioDottore si schiera al fianco dei pazienti e dei professionisti della salute italiani, impegnandosi a rendere le cure e l’assistenza sanitaria più accessibili.

A un anno dal lancio del progetto di video consulenza online, disponibile per i dottori e centri medici affiliati con profilo premium, che consente di incontrare via video gli specialisti, sia per un primo consulto sia per appuntamenti di consueto monitoraggio del proprio stato di benessere, MioDottore ha garantito ben 250.000 visite in modalità virtuale, grazie al supporto di oltre 7.000 professionisti che hanno incluso questa funzionalità nel loro profilo.

“Per molto tempo la sanità è stato un settore del tutto offline, ma oggi è più che mai necessario arrivare a un punto di svolta, non solo per automatizzare sempre di più numerosi processi, rendere più semplici e veloci operazioni come la ricerca e prenotazione di una visita e snellire le agende e i calendari degli appuntamenti dei medici, ma anche per garantire la continuità dei servizi sanitari, in qualsiasi momento, abbattendo ogni forma di barriera fisica” commenta Luca Puccioni, CEO di MioDottore. “Tra i programmi dell’agenda 2030 dell’OMS vi è quello di rendere le cure e l’assistenza sanitaria più accessibile a livello globale e come MioDottore abbiamo accolto la sfida. Per questo siamo costantemente al lavoro per fornire agli utenti uno strumento sempre aggiornato per rimanere in contatto con gli esperti di fiducia, offrendo un’esperienza sempre più umana e fondata su relazioni durature nel tempo. Il nostro obbiettivo è quello di costruire un eco sistema sanitario sostenibile, in cui i pazienti possano prendersi cura della propria salute in modo semplice e smart e allo stesso tempo comunicare con gli specialisti rapidamente e in completa sicurezza”conclude Puccioni.

Tra gli obbiettivi da raggiungere entro il 2021, MioDottore si è prefissato quello di riuscire a estendere il servizio di video consulenza online in modo capillare su tutta la Penisola, arrivando a coinvolgere 10.000 professionisti sul territorio italiano, che possano offrire questa opzione ai propri pazienti.

Secondo i dati di MioDottore, complici anche le diverse ondate pandemiche e le conseguenti restrizioni e limitazioni, lo scorso anno i mesi di maggio e novembre sono stati quelli in cui si è registrato il numero maggiore di prenotazioni di visite online in Italia, mentre nel 2021 i picchi più alti si sono raggiunti a gennaio e a febbraio.

Nell’ultimo anno, gli italiani si sono dimostrati particolarmente sensibili alla cura della propria salute mentale, ma anche attenti alla propria forma fisica e al benessere della sfera intima-sessuale: tra gli specialisti più prenotati sulla piattaforma per consulti e visite a distanza, infatti, psicologi, nutrizionisti e ginecologi occupano le prime posizioni in classifica.

Infine, anche la sezione “Chiedi al dottore”, presente sulla piattaforma di MioDottore e pensata per rendere il rapporto tra utenti e medici sempre più diretto, semplificato e umano, ha raccolto molte adesioni sin dall’inizio dell’emergenza Covid-19, totalizzando ad oggi ben 85.000 interazioni medico-paziente.

Top 10 degli specialisti più prenotati per una visita online
1.       Psicologi6. Urologi/Andrologi
2.       Nutrizionisti7. Ortopedici
3.       Ginecologi8. Endocrinologi
4.       Psichiatri9. Chirurghi
5.       Dermatologi10. Otorini
Share Button