Print Friendly, PDF & Email

UPM Biomedicals ha annunciato di aver stipulato un accordo con PerkinElmer Health Sciences, affinché il leader delle scienze biologiche agisca come distributore della gamma di prodotti GrowDex e GrowDase. Questa nuova collaborazione offrirà ai ricercatori una soluzione completa per lo screening ad alto rendimento di colture cellulari 3D nella prima scoperta di farmaci, riunendo le soluzioni e le conoscenze di imaging e automazione cellulare di PerkinElmer e le offerte e le competenze di reagenti 3D senza animali di UPM. L’HTS automatizzato viene spesso utilizzato per valutare il potenziale terapeutico di centinaia di farmaci candidati in parallelo e l’aumento degli approcci alla coltura cellulare 3D ha creato la necessità di nuovi reagenti di alta qualità adatti per le applicazioni HTS, come lo screening dei farmaci antitumorali. Gli idrogel GrowDex in cellulosa nanofibrillare di UPM creano un ambiente che assomiglia meglio alle condizioni all’interno del corpo umano e possono essere gestiti efficacemente a temperatura ambiente, rendendoli adatti per l’aumento e l’automazione senza compromettere le prestazioni. In combinazione con GrowDase, che consente un efficace recupero in un’unica fase delle cellule per applicazioni di elaborazione a valle, fornisce una soluzione ideale per applicazioni di colture cellulari 3D ad alto rendimento, offrendo risultati più riproducibili e affidabili per aiutare a prevedere come funzioneranno i farmaci in vivo. Il sistema di screening automatizzato ad alto contenuto Opera Phenix Plus di PerkinElmer è il complemento ideale per gli idrogel GrowDex e questa soluzione combinata è già stata utilizzata con successo in numerosi importanti progetti di ricerca, inclusi test automatizzati di sensibilità ai farmaci e test di resistenza di cellule derivate dal paziente per ricerca sul trattamento del cancro. Johana Kuncova-Kallio, direttore di UPM Biomedicals, ha commentato: “Questa soluzione riunisce lo strumento, il software e le matrici di coltura cellulare per semplificare la vita ai ricercatori, fornendo un alto livello di coerenza tra gli esperimenti. Sarà emozionante vedere come questa collaborazione aiuterà a far avanzare la ricerca e ad accelerare il processo di sviluppo dei farmaci. Insieme a PerkinElmer, ci siamo assicurati che i prodotti fossero pronti per la spedizione immediata”. Alan Fletcher, Senior Vice President Life Science di PerkinElmer, ha aggiunto: “Stabilire la rilevanza fisiologica dei potenziali approcci terapeutici nelle prime fasi del ciclo di ricerca è fondamentale per far progredire la scoperta di farmaci e per ridurre i tassi di fallimento degli studi clinici. Collaborando con UPM per offrire i suoi innovativi reagenti cellulari 3D, siamo in grado di espandere la nostra offerta per i modelli di colture cellulari 3D, aiutando ulteriormente i ricercatori a ottenere più rapidamente le intuizioni critiche di cui hanno bisogno, per scoprire candidati farmacologici di successo”.

Share Button