Print Friendly, PDF & Email

Bluepyc risponde all’emergenza Covid19 con il sistema Blueye, pensato per colpire la fonte della diffusione del virus: gli assembramenti, soprattutto nei luoghi chiusi.

Oltre a comportamenti collettivi virtuosi, tra cui il distanziamento fisico, anche la tecnologia può contribuire a contenere la circolazione del virus: se non controllati, spazi chiusi come i mezzi di trasporto, gli uffici, i negozi e i musei possono trasformarsi in un humus ideale per la diffusione del virus.

Ed è proprio in simili contesti che interviene la soluzione Blueye, impedendo gli assembramenti in questi luoghi, che possono così essere frequentati in sicurezza.

In particolare, la soluzione di Bluepyc calcola, in base ai filtri settati via App Android, quante persone si trovano contemporaneamente in uno spazio chiuso definito per un certo periodo: superati questi valori, che variano in base alla dimensione dello store, scatta in automatico l’allarme sonoro/visivo di rischio assembramento.

Detto in altre parole, Blueye controlla il numero di persone contemporaneamente presenti in negozio e il tempo della loro permanenza: triangolando questi dati, l’allarme impedisce l’affollamento nel caso in cui i valori impostati siano superati.

In aggiunta Blueye può segnalare, attraverso un warning differenziato, la prossimità delle persone: il risultato è un sistema modulare, che si adatta tramite una semplice configurazione via app alle necessità di spazio/tempo/capienza di ogni retail/centro commerciale.

Ispirato all’obiettivo della sicurezza, il sistema poggia sulla tecnologia standard Bluetooth Low Energy ed è composto dai Beacon indossati dalle persone e dal dispositivo smart EchoBeacon plug&play, che monitora l’area definita, raccoglie ed elabora localmente i dati; Blueye è però capace di dialogare anche con l’app Immuni caricata a bordo degli smart phone, il tutto in anonimato.

Facile da installare, il sistema necessita solamente dell’alimentazione ed è ideale per prevenire assembramenti in molteplici contesti indoor: negozi, reparti in fabbrica, uffici e musei, autobus e mezzi di trasporto, solo per citare alcuni esempi.

Nessun articolo correlato
Share Button