Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Siemens Healthineers ha annunciato i risultati finanziari per il quarto trimestre dell’anno fiscale 2020, che si è concluso il 30 settembre 2020. Siemens Healthineers raggiunge le prospettive aggiornate al 2 agosto 2020, con un fatturato di 14,5 miliardi di euro. Il margine EBIT adjusted diminuisce di 170 bps al 15,4%, principalmente a causa degli effetti COVID-19 nella diagnostica. Il flusso di cassa libero aumenta in modo significativo del 32% a 1,4 miliardi di euro, ante imposte. In questo periodo si è raggiunto il record di portafoglio ordini e un forte flusso di cassa. I ricavi diminuiscono del 2% su base comparabile rispetto a un ottimo trimestre dell’anno precedente. Continua il forte sviluppo del flusso di cassa, con un aumento anno su anno del 12% a 708 milioni di euro
Registrata una leggera crescita comparabile dei ricavi in ​​Imaging e Terapie avanzate, moderato calo in Diagnostica. Leggero calo comparabile, invece, dei ricavi in ​​Imaging and Diagnostics, e Advanced Therapies in forte calo.

Le previsioni per l’anno fiscale 2021 vedono una crescita del fatturato comparabile dal 5% all’8% Utile per azione adjusted compreso tra 1,58 e 1,72 euro.

“Durante un contesto storicamente impegnativo nell’anno fiscale 2020, Siemens Healthineers ha dimostrato di essere molto resiliente e ha funzionato in modo eccellente. I ricavi si sono attestati quasi all’ottimo livello raggiunto nell’anno precedente. Siamo stati in grado di portare il nostro portafoglio ordini a un nuovo livello record, supportato da importanti contratti a lungo termine. In questa crisi stiamo dimostrando più che mai di essere un partner affidabile e attraente per i nostri clienti in tutto il mondo”, ha commentato Bernd Montag CEO di Siemens Healthineers AG.

Share Button