Site icon Tecnomedicina

Siemens Healthineers annuncia un nuovo impianto a Oxford per la nuova tecnologia di raffreddamento per MRI

Siemens Healthineers ha annunciato un nuovo impianto nel nord Oxfordshire che progetterà e produrrà magneti superconduttori utilizzati in strutture sanitarie a livello globale per le scansioni dei pazienti MRI. Con un investimento di 250 milioni di sterline, il sito ospiterà una tecnologia innovativa che riduce al minimo l’uso di elio, rendendo gli scanner più leggeri, più facili da installare e più sostenibili. La costruzione del sito di 56.000 mq è iniziata, e consentirà di creare più di 1.300 posti di lavoro qualificati. Sarà il primo grande sito di produzione del Regno Unito per la nuova cosiddetta tecnologia DryCool di Siemens Healthineers, che riduce la quantità di elio richiesta in uno scanner MRI da 1.500 litri a meno di un singolo litro. La nuova struttura, che sarà operativa a zero emissioni di carbonio, fornirà una serie di benefici finanziari, infrastrutturali e ambientali per l’economia locale a partire dalla sua apertura prevista nel 2026, sottolineando l’impegno decennale della società per la produzione nell’area di Oxford.

Il primo ministro Rishi Sunak ha dichiarato: “Sono lieto che Siemens Healthineers abbia scelto Oxfordshire per il suo nuovo stabilimento, consentendo la creazione oltre 1.300 posti di lavoro qualificati nella zona e rafforzando lo status della regione come avanguardia nel settore sanitario e R&D. Ma oltre agli incredibili benefici locali che questo porterà, questa struttura all’avanguardia presenta anche l’opportunità di migliorare la cura del paziente a livello globale – il che significa che l’innovazione britannica sta salvando vite in tutto il mondo.”

Grazie alla tecnologia di automazione della produzione di alto livello, Siemens Healthineers fornirà una capacità aggiuntiva vitale per contribuire a soddisfare la crescente domanda globale di prodotti di risonanza magnetica, a causa dell’invecchiamento della popolazione e della diffusione delle malattie croniche. Il nuovo stabilimento includerà un centro di ricerca e sviluppo responsabile di nuove tecnologie, come la progettazione e la produzione di alcuni degli scanner whole-body più piccoli e leggeri al mondo.  

Essendo uno dei sei siti di produzione di Siemens Healthineers nel Regno Unito, il nuovo impianto sottolinea l’importante presenza high-tech dell’azienda in tutto il Paese. Il nuovo sito è destinato a creare oltre 1.300 posti di lavoro quando sarà pienamente operativo, compreso il mantenimento di oltre 600 posti di lavoro con sede nell’Oxfordshire, al momento presso l’attuale stabilimento Siemens Healthineers di Eynsham. Molti dei posti di lavoro sono destinati a lavoratori altamente qualificati come fisici, ingegneri, tecnici e personale di supporto specializzato. A questi si aggiungono i lavoratori che saranno impiegati durante la costruzione del sito. Si stima che la graduale transizione sarà completata entro il 2030, a seconda della variabile domanda dei prodotti sviluppati nel sito.

“La tecnologia MRI svolge un ruolo fondamentale nella diagnosi delle malattie, aiutando i pazienti a guarire e a rimanere in salute. In qualità di leader mondiale nell’imaging medicale, siamo molto orgogliosi di aprire il prossimo capitolo della nostra storia qui a Oxford”, ha dichiarato Bernd Montag, amministratore delegato di Siemens Healthineers. “Questo stabilimento sarà il centro globale per la nostra innovativa tecnologia dei magneti a basso contenuto di elio, il che significa che consumeremo una quantità molto minore di una risorsa naturale scarsa e permetteremo l’accesso alla risonanza magnetica a molti più pazienti”.

Con il supporto di Tritax Symmetry, l’edificio è stato progettato per essere a zero emissioni di anidride carbonica, con un’attenta considerazione per la comunità e l’ambiente e strategie volte a ridurre la domanda di energia e ad aumentare la salute e il benessere. Oltre all’occupazione, i benefici pubblici comprendono investimenti finanziari nell’economia locale, miglioramenti alla rete autostradale locale e benefici ambientali in termini di guadagno netto di biodiversità. A ciò si aggiunge il sostegno ai servizi locali, come le linee di autobus, i sentieri e le piste ciclabili.

Nell’ambito dei suoi piani di espansione nell’Oxfordshire, Siemens Healthineers Magnet Technology rinnoverà i suoi impegni educativi nei confronti della comunità locale. Ciò include la fornitura di servizi di tutoraggio agli studenti delle scuole vicine, oltre ad aumentare di un quarto l’assunzione di apprendisti nell’arco di un programma triennale. L’azienda è anche sponsor principale dell’Oxford Science and Ideas Festival, che ispira i giovani della zona a saperne di più di scienza, tecnologia, ingegneria e matematica.

Exit mobile version