Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Roche ha annunciato che lo studio di fase III IMpassion131, che valutava Tecentriq in combinazione con paclitaxel, rispetto al placebo più paclitaxel, non ha soddisfatto la significatività statistica endpoint di sopravvivenza libera da progressione per il trattamento iniziale di persone con carcinoma mammario triplo negativo metastatico, nella popolazione PD-L1-positiva.

I dati per l’endpoint secondario di sopravvivenza globale hanno mostrato un trend negativo, tuttavia, lo studio non è stato alimentato per l’endpoint secondario di OS ei dati erano immaturi al momento dell’analisi. Si prevede che il follow-up del sistema operativo continui fino all’analisi finale. La sicurezza per la combinazione Tecentriq sembrava essere coerente con il profilo di sicurezza noto dei singoli medicinali e non sono stati identificati nuovi segnali di sicurezza.

Nel precedente studio IMpassion130, Tecentriq in combinazione con Abraxane, ha dimostrato un beneficio statisticamente significativo in termini di PFS e, sebbene non formalmente testato, si è dimostrato clinicamente significativo miglioramenti dell’OS per le persone con TNBC metastatico i cui tumori esprimono PD-L1. Tecentriq in combinazione con nab-paclitaxel è approvato in oltre 70 Paesi per il trattamento di adulti con TNBC localmente avanzato o metastatico non resecabile i cui tumori esprimono PD-L1.

“Sebbene siamo delusi dai risultati dello studio IMpassion131, siamo grati per tutti i pazienti, le famiglie e i medici che sono stati coinvolti nello studio”, ha affermato Levi Garraway, Chief Medical Officer e Head of Sviluppo del prodotto globale”. I risultati di oggi sottolineano la necessità di comprendere meglio le interazioni tra cancro e sistema immunitario, inclusa la spina dorsale della chemioterapia e i regimi associati. Rimaniamo impegnati a trovare trattamenti ottimali per tutte le persone che convivono con questa malattia aggressiva”.

I risultati completi di IMpassion131 sono in discussione con le autorità sanitarie globali e saranno presentati in una futura riunione medica. Gli approfondimenti verranno utilizzati anche per informare gli studi esistenti e futuri sul carcinoma mammario triplo negativo con Tecentriq in combinazione con paclitaxel.

Roche ha un ampio programma di sviluppo per Tecentriq, inclusi numerosi studi di Fase III in corso e pianificati su diversi tipi di tumori polmonari, genito-urinari, della pelle, della mammella, gastrointestinali, ginecologici e della testa e del collo. Ciò include studi che valutano Tecentriq sia da solo che in combinazione con altri medicinali.

Share Button