Print Friendly, PDF & Email

Entro il 2022 Sanofi creerà una nuova azienda, con sede in Francia, per lo sviluppo e la commercializzazione di principi farmaceutici attivi o API, ovvero quelle sostanze chimiche o biologiche che hanno un effetto terapeutico e sono essenziali nella produzione di qualsiasi farmaco. 
La nuova società integrerà le attività commerciali e lo sviluppo di API di sei siti produttivi di Sanofi: Vertolaye e St Aubin les Elbeuf in Francia, Francoforte in Germania, a Ujpest in Ungheria, a Haverhill nel Regno Unito. Anche l’Italia sarà coinvolta in questo progetto mondiale: infatti uno dei punti dell’hub sarà nel sito produttivo pugliese di Brindisi. Una realtà che potrà contare su fondamenta solide, grazie al know-how e all’esperienza acquisite nel corso dei decenni all’interno della nostra rete industriale mondiale e in Italia, grazie ai colleghi della sede brindisina. 
La nuova azienda, leader nel mercato europeo, rappresenterà un importante supporto agli obiettivi di salute pubblica e consentirà di bilanciare la produzione di API che oggi provengono principalmente dalle regioni asiatiche. Inoltre garantirà una maggiore capacità produttiva in Europa, evitando la crescente carenza di medicinali e quindi l’inevitabile impatto critico sulla cura dei pazienti. Sanofi intende contribuire al successo della nuova azienda con una partecipazione azionaria pari al 30%. Entro il 2022 è previsto il lancio di un’offerta pubblica iniziale all’Euronex di Parigi. 

Nessun articolo correlato
Share Button