Print Friendly, PDF & Email

PHSE, controllata dall’imprenditore Eddy De Vita e partecipata da NB Aurora indirettamente al 30,8%, oltre che dai tre soci fondatori, annuncia di aver acquisito il controllo di Time & Temperature LLP, azienda indiana con sede a Mumbai specializzata nel trasporto internazionale e domestico riguardante soprattutto i clinical trials e i principi attivi farmaceutici. 

Time & Temperature permetterà al Gruppo PHSE di rafforzare la propria presenza in Asia, dove è già presente con una sede a Singapore, entrando in un mercato in forte crescita e strategico per il settore dell’healthcare, data la presenza di molti produttori e di centri di ricerca. L’operazione è stata conclusa a distanza di soli due mesi dall’acquisizione dell’azienda UK Tek Freight, confermando una forte accelerazione nell’ampliamento della piattaforma internazionale di PHSE, uno degli obiettivi strategici dell’accordo di co-investimento raggiunto tra l’imprenditore Eddy De Vita e NB Aurora per rilevare il controllo dell’azienda a fine 2019.

Con una quota di mercato pari a circa il 50% in Italia e oltre 5000 spedizioni al giorno, PHSE è oggi leader nel trasporto e nella distribuzione di prodotti farmaceutici ospedalieri e domiciliari a temperatura controllata. A livello internazionale si posiziona tra i pochi provider specializzati esclusivamente nel segmento biopharma e nella gestione di spedizioni di prodotti farmaceutici e clinical trials a supporto della ricerca clinica, a qualsiasi condizione di temperatura richiesta. PHSE, che conta oggi più di 350 dipendenti, 18 filiali proprie con magazzini GDP e una flotta di proprietà di oltre 330 mezzi di nuova generazione, ha chiuso il 2020 con ricavi in crescita del 14% circa rispetto al 2019 e per l’anno in corso prevede un ulteriore sensibile incremento, sia per effetto delle acquisizioni effettuate, sia per effetto della crescita organica dei segmenti di business storici, in particolare Global Forwarding e Home Care, e per l’avvio delle attività connesse al trasporto dei radiofarmaci.

PHSE, a valle dell’ottenimento della relativa autorizzazione, ha infatti iniziato dal primo gennaio il trasporto di questi prodotti, utilizzati soprattutto in campo oncologico, in particolare verso gli Stati Uniti e il Regno Unito per via area, con la capacità di garantire la somministrazione al paziente anche entro 48 ore.  Si tratta di una tipologia di trasporto che richiede un’elevata specializzazione e la società ha realizzato investimenti mirati per questa attività, con l’acquisizione di automezzi dedicati a basso impatto ambientale che, ad oggi, rappresentano circa il 10% del totale del parco veicoli, con l’obiettivo di incrementarli ulteriormente entro la fine dell’anno. Queste scelte strategiche confermano la vocazione di PHSE quale operatore specializzato nel settore farmaceutico volto alla continua ricerca di soluzioni innovative orientate a efficienza e digitalizzazione per il canale ospedaliero e per il paziente.

Eddy De Vita, Presidente di PHSE, ha commentato: “Siamo molto soddisfatti di aver concluso questa operazione che permetterà a PHSE di intraprendere un percorso di importante sviluppo della sua presenza in un mercato altamente strategico per l’industria farmaceutica mondiale come quello asiatico. Stiamo guardano ad altre interessanti opportunità che potrebbero concretizzarsi entro la fine dell’anno.

L’attenzione per il settore della logistica farmaceutica è cresciuta in modo esponenziale proprio durante la pandemia da Covid-19, periodo in cui i sistemi sanitari di tutto il mondo si sono misurati con la necessità di poter contare su una rete di trasporto efficiente sia per la distribuzione di farmaci a temperatura controllata, quali i vaccini, così come di terapie ospedaliere a domicilio. In questo contesto PHSE è riuscita a consolidare ulteriormente il suo posizionamento quale unica realtà italiana specializzata nel trasporto di farmaci a temperatura controllata, global forwarding, clinical trials, API e radiofarmaci, anche grazie alle collaborazioni avviate in Italia e nel mondo con alcuni tra i più importanti brand di aziende farmaceutiche e biofarmaceutiche del settore, tra cui Pfizer, Janssen, Astrazeneca, Roche, Merck, MSD, Grifols, Thermo Fisher Scientific, Eli Lilly e Bristol Myers Squibb”.

Share Button