Print Friendly, PDF & Email

Royal Philips ha annunciato il lancio di nuove innovazioni abilitate per l’intelligenza artificiale nell’imaging RM in occasione della riunione annuale della Radiological Society of North America. Il nuovo portafoglio Philips di soluzioni integrate intelligenti per la risonanza magnetica è progettato per accelerare gli esami di risonanza magnetica, semplificare i flussi di lavoro, ottimizzare la qualità diagnostica e contribuire a garantire l’efficienza e la sostenibilità delle operazioni di radiologia. Poiché l’imaging RM svolge un ruolo sempre crescente nella diagnosi di precisione, i reparti di radiologia devono affrontare molteplici sfide come le richieste di carico di lavoro dovute all’arretrato di casi derivanti dalla pandemia di COVID-19, una popolazione in crescita di pazienti clinicamente difficili e una carenza mondiale di personale qualificato tecnici. Di conseguenza, c’è una chiara necessità di sistemi diagnostici intelligenti, flussi di lavoro ottimizzati e soluzioni cliniche integrate che riducano i tempi di diagnosi, migliorino la produttività del paziente, riducano la necessità di nuove scansioni e migliorino l’esperienza del paziente e del personale.

“Alla RSNA di quest’anno, ci concentriamo sull’introduzione di sistemi RM scalabili ad alte prestazioni per l’impresa di imaging, con software intelligente integrato per automatizzare le attività per aiutare ad alleviare il carico sul personale e sui reparti di radiologia”, ha affermato Arjen Radder, Direttore generale di MR presso Philips. “Con sistemi connessi intelligenti basati sull’intelligenza artificiale, flussi di lavoro ottimizzati e soluzioni cliniche integrate, il nostro obiettivo è fornire immagini diagnostiche di alta qualità migliorando al contempo la produttività del reparto di radiologia, sollevando i radiologi dalle gravose attività di routine in modo che abbiano più tempo per prendersi cura dei loro pazienti.”

Tra le numerose innovazioni RM potenziate dall’intelligenza artificiale lanciate da Philips all’RSNA 2021 ci sono Philips SmartSpeed ​, progettato per accelerare l’acquisizione delle immagini e migliorare la qualità dell’immagine e la fiducia diagnostica per ogni paziente, e il nuovo MR Workspace dell’azienda con assistenza AI, che offre una soluzione intuitiva per semplificare il percorso dall’acquisizione dell’immagine alla diagnosi per aiutare a migliorare il flusso di lavoro RM e l’esperienza del personale. Altre presentazioni includono i nuovi sistemi connessi intelligenti MR 5300 e MR 7700 dell’azienda. Sistemi diagnostici intelligenti sostenibili e connessi Il nuovo sistema MR 5300 di Philips, presentato per la prima volta all’RSNA 2021, ha ricevuto l’autorizzazione 510(k) dagli Stati Uniti. Food and Drug Administration. Con questa introduzione, l’ultimo scanner RM operativo BlueSeal completamente sigillato e senza elio continua l’avanzamento di un portafoglio operativo completo di soluzioni Philips RM prive di elio. Alimentato dall’intelligenza artificiale, l’MR 5300 semplifica e automatizza le complesse attività cliniche e operative per l’uso clinico ambulatoriale e i reparti di risonanza magnetica per aiutare ad aumentare l’accesso a cure convenienti e di qualità. “In RSNA, continuiamo il nostro impegno per la sostenibilità senza elio nelle operazioni di risonanza magnetica con una tecnologia nuova e migliorata per fornire esami rapidi, completamente automatizzati e altamente personalizzati per ogni paziente senza compromettere la qualità dell’immagine verso, agendo anche responsabilmente verso il pianeta e la società“, ha aggiunto Radder.

L’ampio campo visivo dell’MR 5300 offre una copertura anatomica estesa, mentre i suoi robusti metodi di scansione basati sull’intelligenza artificiale e le bobine dStream Breeze ultraleggere facilmente posizionabili lavorano insieme per generare una qualità dell’immagine eccezionale, specialmente quando si acquisiscono anatomie difficili come la colonna vertebrale e l’addome. Semplificando e automatizzando molte delle complesse attività cliniche e operative coinvolte nell’acquisizione di immagini di alta qualità, MR 5300 migliora la coerenza e la produttività dell’output del reparto di radiologia, contribuendo ad aumentare i punteggi di soddisfazione del paziente e i tassi di riferimento. Le sue operazioni senza elio lo rendono adatto per l’uso in cliniche ambulatoriali e reparti di radiologia dedicati.

Debuttando anche a RSNA 2021, il nuovo MR Workspace di Philips con assistenza AI è progettato per semplificare il percorso dall’acquisizione delle immagini alla diagnosi e consentire ai tecnologi, indipendentemente dalla loro esperienza o dalle sfide del paziente, di guidare la produttività e la prevedibilità. La dashboard intuitiva di MR Workspace automatizza completamente la pianificazione e l’esecuzione di molte scansioni di routine ed elimina le congetture suggerendo la scheda d’esame più adatta per ciascun paziente per garantire la coerenza nelle operazioni del reparto di radiologia.

“MR Workspace ci offre un tempo di ricambio più rapido tra i pazienti pianificati, consentendoci di preparare l’esame del paziente successivo mentre il paziente attuale è ancora in fase di scansione”, ha affermato Ronald Peeters, MR Physicist presso l’ospedale universitario di Leuven in Belgio. “Con MR Workspace, il nostro reparto di radiologia è stato in grado di aumentare la nostra efficienza di programmazione e migliorare la produttività.”

Un’altra importante rivelazione all’RSNA 2021 è il nuovo sistema MR 7700 di Philips integrato con capacità cliniche multinucleari per dare ai ricercatori clinici la sicurezza di esplorare nuovi percorsi di imaging. I ricercatori possono anche sfruttare l’accuratezza, la potenza e la resistenza dei gradienti XP dell’MR 7700 per aiutare a facilitare programmi di ricerca impegnativi per aumentare l’eccellenza delle neuroscienze e sfruttare la tecnologia AI integrata per la pratica clinica ad altissime prestazioni. Il gradiente dell’MR 7700 è progettato per offrire il massimo livello di prestazioni, imaging a diffusione all’avanguardia, eccellente rapporto segnale-rumore e tecnologia di rilevamento del movimento per supportare risultati di imaging eccezionali. L’elevata omogeneità e linearità del sistema MR 7700 apportano precisione all’imaging anatomico e funzionale, supportando un processo decisionale sicuro. Il sistema mira ad affrontare le esigenze cliniche e di ricerca esistenti, nuove e future, affrontando al contempo l’aumento dei volumi di pazienti riscontrato da molti dei reparti di radiologia di oggi. Con quest’ultima versione, Philips ha ampliato a cinque nuclei aggiuntivi per migliorare le conoscenze cliniche con più informazioni metaboliche e funzionali attraverso le anatomie e rendere l’imaging Multi Nuclei una parte del flusso di lavoro clinico quotidiano della RM. Tecnologia basata sull’intelligenza artificiale che guida l’imaging di alta qualità per ogni paziente.

Alla RSNA 2021, Philips lancia anche la sua nuova piattaforma di ricostruzione SmartSpeed, progettata per supportare le ultime innovazioni AI. La piattaforma, che dispone di un premiato algoritmo AI applicato direttamente alla sorgente del segnale RM, è il prossimo grande progresso sulla tecnologia di accelerazione Compressed SENSE esistente di Philips, migliorando ulteriormente la capacità di ricostruire un’immagine completa da dati sottocampionati mantenendo una qualità dell’immagine virtualmente equivalente. I vantaggi previsti in termini di velocità aiuteranno i reparti di radiologia ad aumentare significativamente il flusso di pazienti e a migliorare la fiducia diagnostica in una gamma più ampia di pazienti, compresi i pazienti che soffrono, che faticano a trattenere il respiro durante l’esame o che hanno impianti MR conditional. La piattaforma SmartSpeed ​​è progettata per supportare il 97% degli attuali protocolli clinici.

Share Button