Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Royal Philips ha annunciato che sta espandendo la sua collaborazione clinica remota e le offerte di formazione virtuale in tutto il suo portafoglio, basandosi sulla piattaforma collaborativa IIT. Sfruttando tecnologie innovative, come la realtà aumentata, per l’orientamento, la supervisione e la formazione virtuali a distanza, la piattaforma offre strumenti interattivi unici progettati per soddisfare le molteplici esigenze collaborative degli operatori sanitari e dei pazienti.

“È fondamentale che continuiamo a migliorare la nostra offerta per aiutare i clienti ad aumentare le diagnosi corrette, integrando innovazioni e tecnologia che alleviano i punti deboli dei nostri clienti e semplificano i flussi di lavoro”, ha affermato Bich Le, Business Leader Ultrasound di Philips. “Con gli esclusivi strumenti interattivi di Reacts siamo in grado di fornire soluzioni esperte sicure, nonché la formazione e il supporto necessari ai medici per prendere decisioni diagnostiche definitive in modo efficace ed efficiente. Ciò ci consentirà di accelerare il nostro impegno nei confronti dei pazienti che serviamo oggi, nonché di ampliare l’accesso all’imaging per i nuovi utenti e i nuovi casi d’uso”.

La piattaforma Reacts è già stata implementata in oltre 80 Paesi, attraverso varie discipline sia in ambito clinico che educativo. Consente agli operatori sanitari di interagire in remoto e in modo dinamico in una vasta gamma di applicazioni, dai teleconsulti, alla messaggistica sicura, alla cura remota delle ferite e al tele-ultrasuono, all’assistenza telesurgica interattiva e alla supervisione remota delle procedure.

“Reacts risponde alla chiara e urgente necessità di una collaborazione e comunicazione remota sicura tra operatori sanitari e pazienti”, ha affermato il dott. Yanick Beaulieu, responsabile della Clinical Science per Philips Ultrasound. “Distribuendo questa piattaforma di collaborazione interattiva tra le soluzioni tecnologiche sanitarie di Philips, possiamo cambiare i modelli di assistenza ai pazienti, espandere le capacità di teleassistenza e accelerare gli sviluppi tecnologici nella collaborazione virtuale a livello globale.”

Dal 2018, Reacts è integrato con la soluzione per ecografia point-of-care Lumify di Philips, che consente agli utenti di condividere il flusso di ultrasuoni in diretta da un dispositivo Lumify con un collega remoto su un dispositivo mobile, tablet o computer. Ciò consente a entrambe le parti di visualizzare simultaneamente l’immagine degli ultrasuoni dal vivo, nonché lo streaming video della webcam, e di fornire un feedback in tempo reale. Lumify with Reacts ha dimostrato di essere uno strumento prezioso per istituzioni educative, studenti di medicina e medici residenti, fornitori di EMS con lunghi tempi di transito, operatori di soccorso in caso di calamità, ospedali con cliniche satellitari e clinici che cercano collaborazione peer-to-peer per orientamento e formazione virtuali .

Lumify with Reacts può fornire preziose informazioni diagnostiche ai fornitori di cure di prima linea per la gestione delle complicanze cardiache e polmonari correlate a COVID-19. Inoltre, abilitando la comunicazione remota, Reacts riduce la necessità di interazione fisica e può quindi aiutare a ridurre al minimo il rischio di trasmissione del virus per i team medici. Durante la pandemia COVID-19, Philips ha anche pilotato con successo i Reacts per fornire supporto ai casi durante le procedure di terapia guidata da immagini, assistendo in remoto i medici nella diagnosi e nel trattamento dei pazienti con malattia coronarica e altre malattie cardiovascolari. Philips ora espanderà ulteriormente i Reacts nel suo portafoglio di Diagnosi e Terapia.

Share Button