Print Friendly, PDF & Email

Royal Philips ha diffuso i dati finanziari relativi al secondo trimestre dell’esercizio 2021, periodo in cui le vendite del gruppo sono aumentate a 4,2 miliardi di euro, con una crescita delle vendite comparabili del 9%. L’acquisizione di ordini comparabili è diminuita del 15%, con una forte crescita a due cifre nelle attività di diagnosi e trattamento e un calo nelle attività di Connected Care, sulla scia della crescita del 167% correlata al COVID-19 nel secondo trimestre del 2020. Il reddito da operazioni continue è sceso a 65 milioni di euro a causa di un accantonamento di 250 milioni di euro relativo ad azioni sul campo per affrontare un problema di qualità dei componenti. L’utile delle operazioni continue è stato di 195 milioni di euro nel secondo trimestre del 2020. L’EBITA rettificato è aumentato a 532 milioni di euro, o il 12,6% delle vendite, rispetto a 390 milioni di euro, o il 9,8% delle vendite, nel secondo trimestre del 2020. Il flusso di cassa operativo è stato pari a 332 milioni di euro, rispetto ai 446 milioni di euro del secondo trimestre 2020. Il free cash flow è stato di 167 milioni di euro, rispetto a 212 milioni di euro nel secondo trimestre del 2020.

Le attività di diagnosi e trattamento hanno registrato una crescita delle vendite comparabili del 16%, con una crescita a due cifre in tutte le attività. L’acquisizione di ordini comparabili è aumentata del 29%, con una forte crescita a due cifre nella terapia guidata dalle immagini, negli ultrasuoni e nella diagnostica per immagini. Il margine EBITA rettificato è aumentato al 13,2%, trainato principalmente dalla crescita delle vendite e dalle misure di produttività. Le vendite comparabili nelle attività Connected Care sono diminuite del 16%, poiché la crescita a una cifra nel monitoraggio dei pazienti ospedalieri è stata più che compensata da un calo a due cifre nelle cure del sonno e delle vie respiratorie. L’acquisizione di ordini comparabili è diminuita in modo significativo a seguito del forte aumento correlato al COVID-19 nel secondo trimestre del 2020. L’attività di monitoraggio dei pazienti ospedalieri continua a funzionare ben al di sopra dei livelli del 2019. Le attività di nuova acquisizione BioTelemetry e Capsule Technologies continuano a fornire una forte crescita delle vendite con un aumento della redditività. Il margine EBITA rettificato è stato pari all’11,3%, principalmente per l’impatto nel business Sleep & Respiratory Care. Le attività di Personal Health hanno registrato una forte crescita delle vendite comparabili del 33%, trainata da una crescita a due cifre in tutte le attività. Il margine EBITA rettificato è aumentato al 17%, trainato principalmente dalla crescita delle vendite e dalle misure di produttività, in parte compensate da investimenti in pubblicità e promozione.

Frans van Houten, CEO di Philips ha commentato: “Abbiamo mobilitato le risorse necessarie in tutta l’azienda per affrontare il problema della qualità dei componenti in alcuni dei nostri prodotti per la cura del sonno e delle vie respiratorie. Comprendiamo appieno l’impatto che questo sta avendo sui pazienti, poiché il loro benessere è al centro di tutto ciò che facciamo in Philips. Stiamo discutendo con le autorità di regolamentazione competenti per ottenere l’autorizzazione per iniziare a distribuire i kit di riparazione e i dispositivi sostitutivi che stiamo producendo. Sono soddisfatto del buon andamento delle prestazioni in tutte le nostre attività, ad eccezione di Sleep & Respiratory Care, poiché abbiamo registrato una forte crescita delle vendite comparabili del 9% e un miglioramento della redditività di 280 punti base per il Gruppo nel trimestre. Sono particolarmente incoraggiato dalla crescita del 29% di ordini ricevuti nelle nostre attività di diagnosi e trattamento, nonché dalla forte crescita delle nostre attività di salute personale. Nel trimestre, abbiamo introdotto innovazioni entusiasmanti, come il nuovo Spectral CT 7500 per aiutare a migliorare la caratterizzazione della malattia e ridurre le scansioni ripetute e i follow-up. L’integrazione di BioTelemetry e Capsule Technologies sta procedendo bene e i nostri clienti apprezzano il portafoglio ampliato di soluzioni end-to-end per la gestione dell’assistenza ai pazienti dall’ospedale alla casa. Abbiamo stretto 12 nuove partnership strategiche a lungo termine, basandoci sulla forza del nostro portafoglio e dimostrando la fiducia che i leader ospedalieri hanno nella nostra capacità di migliorare i risultati sanitari e ridurre i costi delle cure, migliorando al contempo l’esperienza dei pazienti e del personale. Fiduciosi nella nostra strategia e traiettoria finanziaria, stiamo lanciando un nuovo programma di riacquisto di azioni proprie di 1,5 miliardi di euro in linea con la nostra politica di allocazione equilibrata del capitale. Guardando al futuro, mentre continuiamo a vedere l’incertezza relativa all’impatto di COVID-19 in tutto il mondo e la carenza di componenti elettronici, le nostre prospettive finanziarie rimangono all’interno della nostra gamma guidata, con una crescita delle vendite comparabile da bassa a media a una cifra e un aggiustato Miglioramento del margine EBITA di 60 punti base previsto per il Gruppo nel 2021”.

Share Button