Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Mercoledì 9 settembre presso la Sala Riunioni dell’Ospedale Unificato Broni-Stradella, alla presenza del Direttore Generale di ASST, dott. Michele Brait, ha avuto luogo la presentazione della nuova TAC, che entra nella dotazione della Radiologia dell’Ospedale medesimo.
Il tomografo Somatom Scope Power, prodotto da Siemens, sostituisce un precedente modello a 16 strati, in servizio dal 2008. La nuova strumentazione consiste in un tomografia 32 strati, in grado di acquisire, in un’unica rotazione, 32 immagini riferite ad altrettante “fette” del corpo, con una risoluzione, cioè uno spessore dello strato, pari a 0,6 mm.

Con questo nuovo tomografo è possibile eseguire la quasi totalità degli esami che vengono effettuati su tomografi con un numero superiore di strati; nello specifico, tutti gli esami, salvo quelli cardiologici, che necessitano di un numero elevato di “fette”, e che sono comunque garantiti, per l’ASST Pavia, dalle TAC di Voghera e Vigevano.
Rispetto al tomografo precedentemente utilizzato, questo modello è in grado di offrire una migliore risoluzione, un tempo di acquisizione più ridotto e, soprattutto, una riduzione della quantità di radiazioni al paziente fino all’80%, pur mantenendo una qualità diagnostica elevata; questo rilevante miglioramento è ottenuto grazie alla disponibilità di uno dei sistemi più avanzati sul mercato per la riduzione della dose, che tramite un algoritmo aumenta la qualità delle immagini ottenute a bassa dose.

L’intervento di sostituzione si inserisce in un programma di rinnovamento e potenziamento della diagnostica per immagini presso l’Ospedale di Stradella, che è iniziato nei mesi scorsi con l’acquisto di un nuovo apparecchio portatile digitale per le radiografie al letto del paziente e proseguirà, a breve, con l’arrivo di un nuovo mammografo.

Share Button