Site icon Tecnomedicina

Massimo Grimaldi eletto Presidente Nazionale dei Cardiologi Ospedalieri Italiani

Il dott. Massimo Grimaldi è ormai da diversi anni un punto di riferimento dell’aritmologia internazionale, autore di numerose e prestigiose pubblicazioni scientifiche, ed è noto per le sue qualità professionali e umane che lo hanno portato ad essere il primo cardiologo operante in Puglia a rivestire la carica di presidente nazionale ANMCO.
Il dott. Grimaldi sarà componente del Consiglio Direttivo ANMCO in qualità di presidente eletto fino a maggio 2025, quando diventerà presidente effettivo.
«Il percorso del dott. Grimaldi è di particolare importanza per l’Ospedale Miulli», spiega Mons. Domenico Laddaga, Delegato del Vescovo. «Il nostro Ente da sempre apprezza e sostiene l’eccellenza del suo operato e continuerà a farlo anche in futuro. La presidenza di un ente importante come l’Associazione nazionale dei Medici Cardiologi Ospedalieri rappresenta un ulteriore traguardo ed è il giusto riconoscimento per le qualità sia tecniche che umane del dott. Grimaldi».
«È con particolare gioia che apprendo dell’elezione del dott. Grimaldi alla Presidenza dell’ANMCO», afferma il dott. Vitangelo Dattoli, Direttore Sanitario dell’Ospedale Miulli. «Si tratta di un ruolo importante e prestigioso, anche perché per la prima volta un cardiologo pugliese viene posto alla guida di questa rilevante società medico-scientifica».
La Cardiologia del Miulli riveste un importante ruolo nel garantire adeguata assistenza ai cardiopatici e a trattare le malattie cardiovascolari, che rappresentano ancora oggi la prima causa di mortalità e morbilità. “ANMCO leadership storia e futuro della cardiologia” è stato il motivo conduttore del Congresso di Rimini dell’Associazione Nazionale ed ha proposto un articolato programma scientifico contenente le più recenti acquisizioni diagnostiche e terapeutiche in ambito cardiologico, ponendo particolare attenzione alle applicazioni di telecardiologia ed intelligenza artificiale in ambito cardiologico. 

Nessun articolo correlato
Exit mobile version