Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Marinomed Biotech ha annunciato l’intenzione di avviare una sperimentazione clinica di Fase IV con Carragelose. Lo studio recluterà professionisti sanitari, che gestiscono pazienti COVID-19, come popolazione di studio. L’obiettivo principale dello studio è dimostrare che il trattamento profilattico riduce i sintomi della SARS-CoV-2 e di altre infezioni virali respiratorie rispetto a un gruppo di controllo trattato con placebo. Lo studio randomizzato in doppio cieco dovrebbe iniziare immediatamente dopo l’approvazione del comitato etico e arruolerà 334 persone. Nel corso di 12 settimane, i partecipanti useranno uno spray nasale Carragelose, commercializzato con il marchio Coldamaris pro in Austria, tre volte al giorno: una dose dello spray nelle narici più tre dosi in bocca ogni volta. I partecipanti saranno sottoposti a screening ogni settimana per SARS-CoV-2 e altre comuni infezioni virali respiratorie. Attualmente, le prove dovrebbero iniziare a Klinik Favoriten e Klinik Floridsdorf, entrambe con sede a Vienna, in Austria.
“Carragelose ha dimostrato in precedenza un’attività clinica nei confronti delle infezioni da coronavirus. I nostri scienziati hanno dimostrato che Carragelose è efficace contro SARS-CoV-2 nei test di coltura cellulare. Carragelose neutralizza il virus e può quindi proteggere le cellule dall’infezione”, ha affermato la dottoressa Eva Prieschl-Grassauer, Chief Science Officer di Marinomed. Aggiungendo, “risultati clinici di successo dimostreranno che Carragelose può aiutarci a combattere la pandemia aggiungendo un’opzione a una cassetta degli attrezzi ancora troppo piccola contro questa devastante infezione da COVID-19″. “In tutto il mondo, abbiamo visto molti infermieri e medici soffrire e persino morire per la loro dedizione nel curare i pazienti COVID-19. L’applicazione della carragenina per ridurre o addirittura eliminare l’infezione tra questi operatori anti-pandemici in prima linea potrebbe essere un importante contributo alla loro forma fisica, che è fondamentale per tutti i pazienti ospedalizzati COVID-19″, ha affermato il dottor Christoph Wenisch, capo dell’unità malattie infettive di Vienna , Austria e capo investigatore di questo processo Marinomed. “Dopo esperienze positive con trattamenti a base di carragenina contro un’ampia gamma di infezioni respiratorie, stiamo testando Carragelose come misura profilattica in ambito COVID-19. La protezione della salute fisica dei nostri assistenti è una strategia centrale per le prestazioni dei nostri sistemi sanitari”.
Carragelose è un polimero solfato di alghe rosse e un composto antivirale unico e ampiamente attivo. È noto come prevenzione e trattamento delicato ma efficace e sicuro contro le infezioni respiratorie. Diversi studi clinici e preclinici hanno dimostrato che Carragelose forma uno strato sulla mucosa, avvolgendo i virus in entrata e quindi inattivandoli, impedendo infine loro di infettare le cellule. Marinomed è titolare dei diritti di proprietà intellettuale e ha concesso in licenza Carragelose per il marketing in Europa, parti dell’Asia, Canada e Australia.

Share Button