Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

La struttura di ortopedia ha un nuovo Direttore. E’ Luigi Conforti. Torinese, 60 anni, laureato in medicina e chirurgia all’Università di Torino dove ha poi anche conseguito la specializzazione. Ha sempre coltivato un sogno nel cuore, quello di fare il medico nei paesi dell’Africa. “E questo ho fatto – racconta il dr Conforti – . Una volta laureato sono partito alla volta dell’Uganda dove ho lavorato come medico “tuttologo” ma dove ho anche avuto modo in parecchie occasioni di mettere in pratica la mia specialità in traumatologia con i pochi strumenti che avevo a disposizione”.

Un’esperienza umana e formativa che ha cercato di portare avanti il più possibile anche quando i problemi di sicurezza nel Paese africano etano diventati più tesi per le lotte interne e le guerre fra le diverse fazioni. “Sono poi dovuto ritornare in Italia perché la situazione era davvero giunta al limite – continua -. Una volta rientrato ho avuto un incarico proprio a Chieri. Dopo di che sono stato trasferito al CTO dove ho potuto apprendere e mettere in pratica molte esperienze e pratiche inerenti alla mia specialità”.

Ora il ritorno all’Asl TO5 in veste di direttore di Strutture. Nominato poco prima della chiusura della seconda fase dell’emergenza Covid-19, Conforti ha avuto modo di conoscere i colleghi e il personale che lavora in ortopedia ma non solo. “Ho infatti già attivato collaborazioni con la Fisiatria del dr Rovere con il quale intendiamo proseguire e trattare patologie post traumatiche come quelle collegate alla Osteoporosi.”. Il tutto senza dimenticare l’Africa e, quindi, ha aderito al progetto dell’organizzazione non governativa Cuamm e, di tanto in tanto, torna in Uganda per aiutare negli ospedali locali e sul territorio.

Ha al suo attivo numerose pubblicazioni su riviste scientifiche di settore e partecipazione a eventi congressuali e formativi in qualità di relatore e docente. Molto attiva la collaborazione con l’Università degli studi di Torino.

Tra i suoi obiettivi primari quello di consolidare e sviluppare le attività di ortopedia dell’Asl TO5 dalla traumatologia alla protesica e, innovativo, una parte anche sulla chirurgia della mano.

“Poi, come detto sopra – concliude Conforti -, lavorare in rete multidisciplinare con altre specialità sia ospedaliere che del territorio in modo da continuare ad essere riferimento per la popolazione dell’Asl TO5 limitando solo a quelle patologie e interventi non fattibili nei tre presidi territoriali la migrazione dei pazienti verso altre aziende sanitarie”.

“Abbiamo acquisito una risorsa di altra professionalità ed esperienza – ha dichiarato il direttore generale dell’Asl TO5, Massimo Uberti -. Sono certo che saprà sviluppare gli obiettivi funzionali a questa azienda sanitaria. La scelta fatta va proprio in questa direzione per dare risposte adeguate ai cittadini per evitare che questi debbano fare ricorso a strutture sanitarie di altri territori. Oltre a dare il bentornato al dr Conforti, auguriamo buon lavoro a lui e alla sua èquipe”

Share Button