Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

L’ASST Bergamo Ovest ha un nuovo Direttore per il Servizio Territoriale delle Dipendenze, meglio noto come SerD: è Luca Moltrasio, 43enne Psichiatra, Dirigente medico dell’ASST San Gerardo di Monza.

Laureatosi nel 2002 in Medicina e Chirurgia alla Bicocca, consegue la Specializzazione in Psichiatria con 70/70 e lode nel 2006 nello stesso Ateneo.

Successivamente ha prestato servizio a diverso titolo alla Clinica San Benetto di Albese con Cassano, alla Comunità per il recupero di tossicodipendenti “Cielo 91” di Orsenigo,  all’Istituto Villa Santa Maria – Centro Diurno Neuropsichiatrico, fino all’incarico attuale presso il Dipartimento di Salute Mentale – SS Cure Degenziali.

Nel suo curriculum anche l’attività didattica all’Università Bicocca, nei corsi di Laurea in Neuropsicomotricità e Medicina e Chirurgia come tutor nella Scuola di Specializzazione in Psichiatria.

Il Servizio territoriale delle Dipendenze della nostra ASST si articola in tre Unità Operative semplici con sedi a Treviglio, Martinengo e Ponte San Pietro, e assicura interventi di prevenzione, cura e riabilitazione dei disturbi da dipendenza, occupandosi di persone con problemi di uso, abuso e dipendenza da sostanze legali ed illegali e di coloro che manifestano altre dipendenze comportamentali.

“Continuando il percorso dei Concorsi per Direttori di Struttura Complessa – spiega Peter Assembergs, Direttore Generale dell’ASST Bergamo Ovest -, particolare rilievo ha il SerD perché impatta su un bisogno molto sentito del territorio. Al giovane neo Direttore i miei auguri di buon lavoro, alla guida di validissimi collaboratori”.

Ecco la prima dichiarazione del neo Direttore, Luca Moltrasio: “Sono molto grato e onorato dell’incarico conferitomi dal Direttore Generale. Con l’aiuto dei miei nuovi colleghi  cercherò di dirigere ed organizzare un servizio che prima di tutto si occupi di rispondere a uomini, che nell’esperienza delle dipendenze, a volte cercano il senso della loro sofferenza, partendo da un lavoro che tenda a guarire qualche volta, curare spesso, assistere sempre”.

Share Button