Print Friendly, PDF & Email

Lunedi 20 dicembre il direttore generale dell’Asl CN1 ha consegnato i diplomi di “Primario Ospedaliero Emerito” presso la sala congressi dell’ospedale di Savigliano a 7 direttori di Dipartimento in pensione. Giuseppe Guerra ha ricordato di aver condiviso con la maggior parte di loro un lungo percorso della sua carriera professionale, sia al Servizio Territoriale 118 sia poi nel ruolo di direttore sanitario di Presidio che ha ricoperto per 22 anni. I riconoscimenti, previsti da un Regio Decreto del 1943, sono stati assegnati ai seguenti primari: Baldassarre Doronzo, direttore della Cardiologia di Savigliano e del Dipartimento Specialistico della CN1 per aver portato a livelli di eccellenza l’attività di Cardiologia anche con l’attivazione dell’Emodinamica. Sempre attento al coinvolgimento dei colleghi, anche nella continua innovazione tecnologica. Ha dato vita all’associazione “Cuore in Mente”, dedita ad attività di fundraising ma anche alla formazione del personale e all’informazione della popolazione del territorio – insieme alla Neurologia – sui rischi dell’infarto miocardico e dell’ictus. Luigi Besenzon, direttore di Pediatria di Savigliano e del dipartimento interaziendale Materno Infantile per aver portato a Savigliano, in rete con il Regina Margherita di Torino, il reparto di onco-ematologia, unico in provincia di Cuneo. Intorno al reparto si sono moltiplicate anche iniziative di solidarietà e aiuto concreto, attraverso l’associazione “Il Fiore della Vita”. Lucia Fenoglio, direttore di Anestesia e Rianimazione di Mondovì-Ceva e di Savigliano e direttore del dipartimento di Emergenza Urgenza dell’Asl. Ha lavorato a Mondovì, Savigliano e Ceva a capo di un dipartimento molto complesso, quale è l’emergenza-urgenza. Importante lo sviluppo dell’ambulatorio, poi struttura, di terapia antalgica. Marco Formica, direttore di Nefrologia e Dialisi e del dipartimento Medico Riabilitativo dell’Asl CN1. Ha sviluppato l’attività di emodialisi nell’Azienda, portandola all’eccellenza e attivato le prime dialisi a domicilio. Danilo Bono, direttore della Centrale Operativa 118 della provincia di Cuneo e del dipartimento interaziendale 118. E’ stato una delle anime della nascita del 118 in Piemonte e vi ha dedicato gran parte della vita lavorativa, divenendo direttore del dipartimento interaziendale, prima di accedere ad altri importanti incarichi. Francesco Leonardi, direttore di Ortopedia e Traumatologia e del dipartimento Chirurgico. Allievo del Prof. Massé, è stato innovativo soprattutto nell’intervento di anca, sperimentando tra i primi l’accesso per via anteriore, con risultati eccellenti anche per il decorso post-operatorio e per la qualità di vita del paziente. Alessandro Leone, direttore della Radiologia di Savigliano-Saluzzo-Fossano e del dipartimento di Radiodiagnostica. Ha diretto il dipartimento con attenzione soprattutto allo sviluppo delle tecnologie d’avanguardia, nell’area della TC e della Risonanza Magnetica.

Share Button